Archivi tag: spoken

Interview with Hotel Books

di Alessandro Mainini

hotel-books

English version available below

Siamo abituati a pensare a Hotel Books come a un progetto emo/spoken word con musiche da funerale e testi tristissimi pieni di lunghe frasi complicate, il tutto recitato tra il magone e il pianto disperato da Cam Smith, autore di tutti i testi e unico membro stabile della band. Nel tempo in cui ho avuto il piacere di conversare con lui all’interno del suo tour van ho invece scoperto che a Smith piace scherzare e per lavoro scrive pezzi di cabaret e satira, chi l’avrebbe mai detto? Ho anche scoperto che gli piace parlare tanto, ma da uno che ha costruito la sua carriera musicale recitando monologhi, questa è decisamente meno una sorpresa. Continua a leggere Interview with Hotel Books

Let’s Keep It Short! – Dicembre ’15/Gennaio ’16

spokencover.jpg

“Breathe Again” by Spoken
11 Dicembre
Artery Recordings

Gli Spoken sono famosi per cambiare sound praticamente ad ogni album; questa volta invece il lavoro si muove più o meno nella stessa direzione del precedente “Illusion”, quello che cambia è l’etichetta. Ciò che colpisce è l’insieme di grandi riff, batteria pestata, voce potentissima e le dinamiche con cui si passa dai momenti più heavy a quelli più lenti. Il disco non fa altro che confermare la grandezza della band. Continua a leggere Let’s Keep It Short! – Dicembre ’15/Gennaio ’16