Archivi tag: Sorry we are silly

Interview with Sorry! We Are Silly @Bernate Ticino 22-06-12

Di Chiara Cislaghi e Michela Rognoni

English translation below

Sempre durante la supermegafesta di Bernate Ticino, abbiamo importunato i sillies e loro ci hanno raccontato tutte queste cose: Continua a leggere Interview with Sorry! We Are Silly @Bernate Ticino 22-06-12

Annunci

Panipast – 4th N goal + sorry! we are silly + arottenbit @ beer na beer fest 22-06-12

ImagePuoi avere tutta la positive mental attitude che vuoi ma non puoi evitare di smadonnare alle feste di paese perché ci saranno sempre delle situazioni assurde con cui confrontarsi.

Ce la faranno i nostri eroi a suonare/mangiare/non morire dissanguati dalle zanzare?

Ma certo che sì!

L’antefatto si basa su 5 ore di “So long, Astoria” e il giro di tutti i baretti di Bernatown mentre gli esperti cercavano di risolvere i problemi con la corrente. Continua a leggere Panipast – 4th N goal + sorry! we are silly + arottenbit @ beer na beer fest 22-06-12

“Io una volta suonavo col batterista dei Cip Cip Cowboys” 28/01/2012 “Everland + Sorry!We are silly + Black skyline + Cip Cip Cowboys

Di Chiara Cislaghi
Non abbiamo foto di questo evento perché siamo dei pigroni.

 

Nonostante i fiocchi di neve che ci venivano addosso senza ritegno e la poca visibilità offerta dal vetro della mia macchina, siamo arrivate sane e salve al Palazzo Granaio di Settimo Milanese the Big City. Abbiamo aspettato fuori 10 minuti ma per colpa del freddo son sembrate 2 ore e tutto ciò per vedere i Cip Cip Cowboys per via di conoscenze pregresse. Ma andiamo per ordine.

I primi ad aprire la serata sono i Black Skyline, band  post hardcore/alternative  e di cui ovviamente non ho una scaletta per via della mia ormai proverbiale poca professionalità. In ogni caso ottima performance, di quelle che ultimamente si fa fatica a vedere in giro e ottima anche la voce del cantante (anche se appena hanno iniziato m’è venuto un colpo, ma quello è per via dell’età). Ah giusto dimenticavo, fonti attendibili (ovvero io che leggo cose) mi dicono che loro, forse, saranno anche in competizione per suonare come band di apertura ai Misfits…quindi se non ho detto una vaccata votateli perché i Misfits sono sti gran cazzi
https://www.facebook.com/blackskylineband

Detto ciò, passiamo al secondo gruppo, ovvero i Cip Cip Cowboys. Il loro batterista mi dice di scrivere che fanno rock’n’roll giusto per dare una definizione a quello che fanno, che è un mix ben riuscito di generi che effettivamente vanno bene sotto il nome di rock’n’roll.
Ottima performance anche per loro, e ta-dan! Ho anche la scaletta!
Aprono con “This is my life” e si prosegue con “Chupito”, “Left home”, “Rotten wheels”, “My name is Sean” e finiscono con “Monster”. Cos’altro dire se non che danno una sorta di “svegliata” (che non è italiano ma fa niente) alla scena underground italiana che ormai, come tutti ben sappiamo, è popolata da un sacco di band indie (che non sono le band che sono citate in questo blog perché noi ai concerti indie non ci andiamo visto che pesiamo più di 25 kg) che sono “tutto fumo e niente arrosto” (e qui cado nello scontato) alla fin fine. Detto questo andate a creepare la loro pagina anche perché, udite udite, ci saranno grandi cose per fine mese, almeno così mi ha detto un soggetto della band, ma non vi dico niente perché sono cattivissima.
https://www.facebook.com/Cipcipcowboys

Bene, dopo di loro passiamo ai Sorry!We are silly, che già dal nome direi che si capisce tutto. Purtroppo non so assolutamente dirvi che genere fanno perché non ne ho la minima idea, è stata tipo una jam session (Jeemmee suggerisce di dire che fanno progressive punk dato che le loro canzoni non hanno nemmeno una struttura precisa… – questa non è necessariamente una cosa negativa – ); in ogni caso so solo che mi sono piaciuti parecchio! Non ho nemmeno idea di cosa sia successo sul palco di preciso, so solo che questi 5 ragazzi hanno spaccato il culo perché hanno una padronanza del palco davvero fantastica! Ad un certo punto ho anche visto sparire il batterista e comparire al suo posto un altro componente della band, ma non so se era il caldo che mi causava visioni o è effettivamente successo. Ad un certo punto dell’esibizione hanno chiesto “se vi facciamo cagare alla fine alzate la mano” ma non  ricordo quale sia stato l’esito di questa cosa…
In ogni caso, ottima musica gentilmente offertaci anche da parte loro!
https://www.facebook.com/pages/Sorry-We-Are-Silly/106900302697796?sk=info

A chiudere la serata sono gli Everland (che sono anche gli headliner), band venuta direttamente da Roma. Come genere direi di attenermi a un generico rock, anche se è limitativo per questa band che, onestamente, insieme alle altre band della serata, consiste in una speranza per la scena emergente italiana. Ottima performance anche per loro e le mie orecchie, anche stavolta, ringraziano.
https://www.facebook.com/everlandofficial

Cos’altro dire? Che forse sarebbe meglio se ci fosse più gente a supportare queste validissime band italiane che tengono a galla quel poco che di buono è rimasto della musica Made in Italy.