Archivi tag: chad kroeger

Which Avril Lavigne era are you?

It’s Avril Lavigne‘s birthday, so let’s celebrate with a quiz! She has been through a lot of different phases and you probably relate to one of them… Continua a leggere Which Avril Lavigne era are you?

Avril Lavigne e Chad Kroeger si separano già

avril lavigne chad kroegerDopo soli quattordici mesi di matrimonio, il leader dei Nickelback Chad Kroeger e l’ex punk rock princess Avril Lavigne (che non si è ancora capito cosa ci facessero insieme) stanno divorziando.

Continua a leggere Avril Lavigne e Chad Kroeger si separano già

NUOVA CANZONE: “Let Me Go” by Avril Lavigne feat. Chad Kroeger

avril lavigne chad kroeger

Avril Lavigne ha pubblicato una nuova canzone intitolata Let Me Go tratta da suo nuovo album omonimo in uscita il 5 novembre e preordinabile qui. Il brano vede inoltre la partecipazione di Chad Kroeger, leader dei Nickleback nonchè suo marito. Ascoltala qua sotto.

Continua a leggere NUOVA CANZONE: “Let Me Go” by Avril Lavigne feat. Chad Kroeger

Fiori d’arancio (di nuovo) per Avril Lavigne

avril blackDi nuovo fiori d’arancio per Avril Lavigne, che vediamo in queste foto accompagnata all’altare da suo padre…ah no? Mi state dicendo che quello è il marito? Ah ok. Bene, ricominciamo: di nuovo fiori d’arancio per Avril Lavigne, il fortunato questa volta è Chad Kroeger, leader dei Nickleback. Continua a leggere Fiori d’arancio (di nuovo) per Avril Lavigne

Fiori d’arancio per Avril Lavigne e Chad Kroeger

Ho scritto “fiori d’arancio perché sul Cioè lo scrivevano sempre…

A quanto pare Avril Lavigne e Chad Kroeger (Nickelback) si sono fidanzati e si sposeranno… raccogliete il riso fuori dalla chiesa e fateci un risotto alla milanese!
Ovviamente lui le ha regalato un anello di diamanti, 14 carati, insomma, l’avrà tirato giù dalle macchinette immagino…
Ma vi ricordate la classifica dei “brutti del rock” pubblicata da Kerrang! Nel 2002?
Bè Chad era in cima alla classifica e Deryck Whibley (Sum 41 e ex marito della Lavigne) si trovava al 4 posto…l’unica cosa che dovremmo chiederci è: “chi sarà il prossimo?”