Archivi tag: aim

10# Ma cosa scomunichi cosa?

è proprio strano come siamo riuscite a pubblicare una cosa con cadenza settimanale per ben dieci settimane, non staremo forse diventando troppo professionali?
Sarà che dopo la chiacchierata con Zack Merrick sentiamo già il profumo dei soldy very (aspetta e spera).
La fantastica scomunica di Halloween da parte di SuperPapaFrancesco, buono e tollerante verso tutti fatta eccezione per i mostri a quanto pare, per quanto mi riguarda è in lizza per il premio “fatto più esilarante del 2014”.
In pratica la chiesa Cattolica ha rubato una festa alla tradizione prima celtica e poi pagana per costruirsi una sua personale festa semanticamente identica (il 2 novembre è il giorno dei morti per chi non considerasse i Santi abbastanza morti per trovare la correlazione tra le due cose) e questo papa ingrato scomunica la festa originale solo perché gli rode che questa sta avendo più successo tra gli adolescenti?
Ieri sono stata a festeggiare Samhain in ritardo, perché tra i boschi del mio sperduto paese di campagna è ubicato un “calendario celtico” – che di celtico poi ha solo il nome.
In pratica si tratta di una pietra circondata da quasi tutti gli alberi cari ai celti. Dico quasi tutti perché alcuni non sono cresciuti a causa del terreno ostile alla loro natura. Nel senso, se pianti un salice su un terreno secco sarà un po’ difficile che questo cresca.
è anche abbastanza presuntuoso e prettamente umano pensare di riuscire a far crescere un Ontano e una Betulla nello stesso luogo.
C’era questa vecchia ragazza che incarnava in sè lo stereotipo dell’ambientalista no global, che, in quanto erborista, parlava delle proprietà fitoterapeutiche di tutte queste piante care ai celti e anche di un po’ di piante spontanee così per aggiungere al tutto una buona dose di egocentrismo.
Ma non c’è niente di sbagliato in tutto questo, ed io sarei anche stata felice di ascoltare ciò che aveva da dire su tutte le 21 piante ma purtroppo questa donna ha il terribile vizio di utilizzare “piuttosto che” come congiunzione negli elenchi, cosa che farebbe accapponare la pelle di qualunque linguista.
Con questo fantastico aneddoto personale che poco c’entra in realtà col Samhain chiudiamo questo prosperoso mese di Ottobre e ci incamminiamo con calze pesanti e cappotti imbottiti a dovere, nella stagione del buio. Stagione in cui potrò finalmente sfoggiare con fierezza il mio fantastico “beanie” dei Coyotes, che, essendo stato acquistato durante la scorsa stagione, riporta il vecchio nome della squadra, “Phoenix”, al posto di “Arizona”, ma chi se ne importa dal momento che l’avevo scelto solamente per i colori.
Go Bruins!

Chelli

Annunci

9# Diluvio Autunnale

Tralasciando che ormai siamo agli sgoccioli di questo mese, come cantava il vecchio McMahon (che non c’entra niente con nessuna guerra d’indipendenza):“It started feeling like October”. Continua a leggere 9# Diluvio Autunnale

8# Instagram killed the video star

Ma quindi il metodo adatto a combattere la crisi discografica è il nuovo video di Sister Cristina? Bravi allora, ho fiducia – o meglio, fede – in voi.
Like a Virgin poi, nemmeno un pezzo suo, perché si sa che in Italia piacciono molto le cover band, quindi la Voice of Italy si deve adattare. Continua a leggere 8# Instagram killed the video star