“Life Will Write The Words” by The Rocket Summer

Di Sara Cavazzini
The Rocket Summer, ovvero super Bryce Avary,  torna, dopo due anni (si, sono già passati due anni) da Of Man And Angels, con Life Will Write The Words, album scritto, suonato, prodotto e tutto il resto dal buon Bryce. E quando si parla di The Rocket Summer si sa che si parla di cose belle. Con questi 12 pezzi, Bryce ci fa assaporare l’estate, con un sound leggermente diverso dal solito (si dice che abbia scoperto nuovi strumenti da suonare, siccome non fa già abbastanza), con pezzi energici come Run Don’t Stop, molto catchy come 200,000 e Circa ‘46,i migliori dell’album insieme ad Underrated, altri più lenti come Old Love e Soldier. Da apprezzare gli schiocchi di dita di Circa ’46, canzone che contiene la frase che da titolo all’album, i vari whoa sparsi per tutto l’album e il piano, soprattutto in 200,000. Ci sono poi pezzi come The Rescuing Type e Revival che c’entrano un po’ di meno con il resto e sembrano un po’ dei tappabuchi. Questo album segna la maturazione per quanto riguarda i testi, che come sempre esprimono al meglio quello che Bryce vuole dirci. Life Will Write The Words certamente non all’altezza di Do You Feel, però è migliore del precedente.. Ma è The Rocket Summer, come si può non apprezzare?

Annunci

Kerrang puntoesclamativo Awardzzzz

Di Dalila Carriero

È legittimo decidere di tornare a casa dalla propria serata wAsTeD per dedicarsi agli unici awards che si reputa decenti? Sì, le devote fangurlzz come la sottoscritta lo fanno, la nostra è una vita coraggiosa e ardua.

Continua a leggere Kerrang puntoesclamativo Awardzzzz

News di musica come se te le raccontasse il tuo migliore amico