Party party yeah yeah – “Digital Renegade” by I See Stars

di Denise Pedicillo

Image

Gli I See Stars sono un gruppo post-hardcore del Michigan nato nel 2006 e con alle spalle due album, “3D” e “The End of the World”. Digital Renegade è il loro terzo nato e molti fans, delusi dal lavoro precedente, ne hanno riposto grandi speranze. Anticipo che durante l’ascolto avrei voluto smettere di ascoltarlo molteplici volte, ma dopo un po’ di ascolti ho trovato le note positive, anche se continuo a preferire il secondo lavoro, però si sa che io non faccio testo.

Continua a leggere Party party yeah yeah – “Digital Renegade” by I See Stars

Annunci

My Chemical Romance: Jarrod Alexander batterista nel nuovo album

Image

I My Chemical Romance sono attualmente in studio di registrazione a Los Angeles con Doug McKean e Frank Iero ha rivelato in un’intervista al The Aquarian Weekly che il batterista per il nuovo album sarà Jarrod Alexander.

“Per prima cosa: Chi suonerà la batteria? Sarà Jarrod per il Bamboozle e suonerà anche per il prossimo album?

Haha, oddio. Subito le domande scottanti, eh? Jarrod è un ragazzo simpatico e un fantastico musicista. E’ stato molto divertente fare musica con lui in questi ultimi mesi. Ama il caffè e picchia duro sulla batteria… e il fatto che non sia un pezzo di spazzatura da rubare è come una boccata d’aria fresca per noi. Ma visto che abbiamo avuto solo una settimana per prepararci per questo show e con i problemi di organizzazione che abbiamo avuto e tutto il resto, abbiamo deciso di utilizzare un batterista umano e vivente piuttosto che il super computer di War Games. Comunque abbiamo soprannominato il computer Jarrod.”

Summerlin ‘R’ Good Enough – “You Can’t Burn Out If You’re Not On Fire” by Summerlin

Di Michela Rognoni

I Summerlin erano un semi-sconosciuto quartetto pop punk di Leeds, nello Yorkshire, prima del rilascio del loro primo disco “You Can’t Burn Out If You’re Not On Fire”. Si apre con “Let It Go”: un pezzo energico che ti trasposta nell’atmosfera pop punk inizio 2000, dove le strutture sono già più complesse rispetto ai classici, ma si avverte la genuinità che scarseggia al giorno d’oggi. Ricorda vagamente gli All Time Low dei tempi di SWIR. Continua a leggere Summerlin ‘R’ Good Enough – “You Can’t Burn Out If You’re Not On Fire” by Summerlin

News di musica come se te le raccontasse il tuo migliore amico