Archivi categoria: italian scene

I Rising Over cambiano nome, diventando i WABI: ecco il primo singolo “Quadro”

Cambio nome e cambio direzione per gli ormai ex Rising Over: nascono i WABI. “Quadro” è il primo brano ufficiale della band, che sceglie di spostarsi interamente sul cantato in italiano.

Continua a leggere I Rising Over cambiano nome, diventando i WABI: ecco il primo singolo “Quadro”

Annunci

Short Songs for a Tall Santa: la canzone natalizia degli Slenders

La tradizione di fare canzoni di Natale pop punk, che un tempo era un must per tutte le band più famose della scena, negli ultimi anni è andata via via scomparendo. Gli Slenders però decidono di invertire la tendenza e realizzare una canzone natalizia tutta loro, con un mashup di alcuni dei più famosi pezzi in tema e un inedito.

Continua a leggere Short Songs for a Tall Santa: la canzone natalizia degli Slenders

“Suonare davanti a 30.000 persone ti fa sentire pronto; suonare davanti a 10 ti tempra” – Interview with Inigo

di Alessandro Mainini

Un cantautore italiano dal nome spagnoleggiante ma dal sound spiccatamente nostrano. Inigo fa parte di quel sottobosco di artisti estremamente validi, chitarra e voce, che vuoi perché non suonano canzoni che rispecchiano i canoni del mercato contemporaneo, vuoi perché non si chiamano Zucchero o Vasco Rossi, difficilmente si guadagnano della visibilità presso i media mainstream.

Continua a leggere “Suonare davanti a 30.000 persone ti fa sentire pronto; suonare davanti a 10 ti tempra” – Interview with Inigo

PREMIERE: i Begin to Breathe svoltano con il nuovo singolo Hold My Breath

di Alessandro Mainini

Parecchie cassandre predicono ogni anno la fine del metalcore da molto tempo ormai, eppure il genere invece di morire lentamente come altri stili (vedi la voce “emo revival”) si è sempre rinnovato, dimostrandosi capace di produrre di anno in anno sempre nuove band senza veder scemare la propria popolarità.

Continua a leggere PREMIERE: i Begin to Breathe svoltano con il nuovo singolo Hold My Breath

“Il rock è sempre meno rock e sempre più tradizione e imitazione” – Interview with Finister

di Alessandro Mainini

Una “rock band fiorentina” che però decide di ribellarsi ai canoni del rock, specialmente quello di oggi che sembra sempre più schiavo del passato, e abbracciare nuove fonti di ispirazione, nuovi suoni e nuove prospettive. Questa una piccola summa dei Finister dei tempi di Please, Take Your Time.

Continua a leggere “Il rock è sempre meno rock e sempre più tradizione e imitazione” – Interview with Finister

PREMIERE: i Latente danno forma ai propri tormenti nel nuovo video di Everest

di Alessandro Mainini

Un cerchio che si chiude. Una montagna scalata, conquistata fino alla vetta e poi finalmente ridiscesa. Un anno di canzoni, prove, concerti, ricordi ed emozioni. Dodici pagine di calendario dopo l’uscita del disco Monte Meru, i Latente celebrano il traguardo con il nuovissimo video per la loro Everest, il brano che conclude l’album tra schitarrate emo cariche di pathos e atmosfere che richiamano la migliore tradizione alt rock italiana di fine ’90-primi ’00 –prima che i discepoli di Battiato rovinassero il modo dei giovani di essere alternativi, per intenderci.

Continua a leggere PREMIERE: i Latente danno forma ai propri tormenti nel nuovo video di Everest