The Enthused, band, promo pic 2019, Andrea Curti

PREMIERE: “Compromise” dei The Enthused è il disco che ascolterai tutta estate

di Elisa Susini

Si intitola Compromise, uscirà il 24 maggio ed è il nuovo disco della band pop punk lodigiana The Enthused. Seguendo quelle sonorità che vanno dai Riverdales ai Teenage Bottlerocket e ai The Queers, Compromise è il seguito di Still Alive del 2017, ed è pubblicato dalla nostrana NoReason Records in collaborazione con Sbam Records e Lostdog Records.

Puoi ascoltare qui sotto in esclusiva il disco per intero, e leggere la nostra intervista alla band!

Per chi ancora non vi conosce, presentate la vostra band usando meno di 10 parole.

Ciao, siamo la band che ascolterai per tutta l’estate!

Che musica avete ascoltato durante la fase di scrittura del disco? C’è qualche artista in particolare che secondo voi ha influenzato alcuni elementi del processo creativo?

All’interno della band ascoltiamo sempre un po’ di tutto, ma direi che nel periodo di scrittura di Compromise abbiamo ascoltato tantissimo Teenage Bottlerocket, The Menzigers, Banner Pilot e l’ultimo disco degli MxPx. In particolare quest’ultimo è stato un gran riferimento in termini di sonorità e mixaggio più che di songwriting.

Parlateci di Compromise, disco che arriva a 2 anni di distanza da Still Alive.

Compromise è il nostro disco migliore. Non lo diciamo assolutamente per vantarci, ma proprio perché pensiamo sia così. 2 anni fa era uscito Still Alive che era un frutto ancora acerbo dopo l’arrivo di Ferro (quarto membro entrato nel 2016); ora abbiamo consolidato la formazione e il songwriting e abbiamo raggiunto un livello più maturo, sempre mantenendo ben salde le nostre radici e la nostra natura. L’album si può dire che pur coerente con il nostro sound è abbastanza vario: c’è dentro dell’hardcore melodico, pop, punk e rock.

Com’è che nasce una vostra canzone di solito? E ce n’è qualcuna in quest’album a cui tenete particolarmente e che riassume bene tutti i vostri punti di forza?

Le canzoni solitamente nascono da un’idea di Ciodo (bassista/voce) o Ferro (chitarra/seconda voce), che può essere una melodia oppure un semplice giro di accordi con una certa ritmica. L’idea portata in saletta diventa poi completa con l’apporto di Chicco (chitarra/cori) e Giulio (batteria) che inseriscono i loro arrangiamenti e completano il tutto. Di solito poi il testo arriva quasi sempre alla fine.. che incubo finire i testi poco prima di registrare; non fatelo mai! Trovare un riassunto in un solo pezzo del nuovo album è difficile. Forse uno di quelli che ci rappresenta di più in questo momento è She’s My Medicine: dritto, melodico e compatto. Siamo molto orgogliosi invece di pezzi come Hostel Girl ed Aliens che tirano fuori il nostro lato più pop/rock a cui teniamo particolarmente.

Voi The Enthused siete attivi da un bel po’. Che cambiamenti avete riscontrato nella scena musicale nel corso degli anni?

Secondo noi ci sono tante realtà fighe in giro; nel corso degli anni abbiamo conosciuto tantissimi amici e persone che si sono rese disponibili ad aiutarci in un modo o nell’altro. Per il resto siamo una band che si adatta a tutto; non ci piace rientrare in una particolare scena e andiamo avanti per la nostra strada supportando e facendoci supportare dalle realtà che meritano. Forse l’unico cambiamento rispetto a quando abbiamo inziato è stato quello che ha coinciso con l’inizio del boom dei social. I social al giorno d’oggi per una band come noi sono importantissimi e fondamentali rispetto a qualche anno fa, quindi ci si deve sbattere di più per cercare di rimanere rilevanti nel panorama punk rock/pop punk. Ovviamente non basta solo questo come molti nuovi artisti pensano, ma è diventato buona parte di ciò che significa avere una band nel 2019.


L’occasione migliore per ascoltare Compromise dal vivo sarà il release show dei The Enthused, previsto per venerdì 31 maggio al Centro sportivo di Guardamiglio (Lodi) in compagnia di The Meseeks e Breakmatt Fastgyver. Tutte le informazioni sull’evento ufficiale.

I The Enthused saranno anche fra i protagonisti del Low-L Fest il 22 giugno con uno speciale set acustico (info).

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.