Houstones, band - Foto 2019

Esclusiva: guarda People Making Music #3 degli Houstones

Multiculturale e rock. Multiculturale è rock. Entrambe le frasi si possono usare per parlare degli Houstones, questa band svizzera che però è svizzera solo per nascita. I suoi membri includono infatti un ragazzo di origini rossocrociate (Joel, alla batteria), un ragazzo di origini italiane (Saul, voce e chitarra) e una ragazza di origini dominicane (Eveline, al basso).

Dopo il loro album d’esordio self-titled nel 2016 i tre si preparano a pubblicare un nuovo disco, Perimeter, la cui uscita è prevista per marzo su Dreamingorilla Records, Entes Anomicos e Soppressa Records che distribuirà i vinili.

Gli Houstones hanno voluto fare le cose in grande, e durante le fasi di registrazione del disco hanno documentato il processo creativo, dando origine a un documentario chiamato People Making Music, di cui presentiamo oggi il terzo episodio.

I precedenti episodi sono visibili su Tentacoli e su Traks.

Il titolo del terzo episodio è I Can Be Sweet, I Could Be Sweeter, ovvero il nome della traccia che la band distribuisce oggi in premiere. Si tratta di un pezzo alternative rock che non ha paura di sconfinare in influenze grunge e indie. Non a caso la band cita come ispirazione band diverse come Fugazi, Pedro the Lion, Dinosaur Jr. fino ai Verdena.

Ascolta qui sotto I Can Be Sweet, I Could Be Sweeter!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.