Rejoyce/Rejoice, banner

I Rejoyce/Rejoice vogliono risollevare le sorti della scena emo italiana

La scena emo italiana, orfana dei Cabrera, deve trovare nuovi appigli a cui aggrapparsi per non annegare nelle proprie lacrime. Una nuova speranza viene da Roma, dove tre ragazzi -vecchie conoscenze dell’underground locale- hanno lanciato il progetto Rejoyce/Rejoice.

I partner in crime sono Manuel Zingale (voce e chitarra), noto per la sua militanza nei Dear Dust, Francesco Zappia (basso e backing vocals), in arte Palm Down -ma noi ce lo ricordiamo anche nei Last Heart Attack-, e Lorenzo Betterini (batteria e backing vocals), che quando suona da solo si chiama Foxtail.

Il loro primo pezzo è una demo e si intitola A Creature in a Hellhole Is a Piece of Art; un nome molto emo se chiedete a noi. Il brano suona un po’ come quando la tua band punk rock preferita scrive una canzone durante una sbronza triste alle due di notte.

Sappiamo che i Rejoyce/Rejoice hanno in serbo almeno altri due inediti da farci ascoltare, per cui se siete curiosi potete andare a trovarli sabato 2 marzo a Roma nella sala prove dei The Bare Bones. Con loro ci saranno altre band amiche come Hellspite e Idont, per uno show molto intimo dove il più lontano dal palco può toccare i piatti della batteria se allunga la mano.

Questa è A Creature in a Hellhole Is a Piece of Art (versione demo/demo)!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.