Tiny Moving Parts - For the Sake of Brevity, video

I Tiny Moving Parts ci sorprendono con una nuova (vecchia) canzone inaspettata

Se nell’ultimo anno il “twinkly emo” ha avuto un’esplosione, buona parte del merito è senza dubbio da attribuire ai Tiny Moving Parts e al successo che la band ha avuto con l’ultimo album Swell.

Il simpatico gruppo “tutto in famiglia” del Minnesota (il cantante Dylan è cugino dei fratelli Bill e Matt Chevalier, rispettivamente batteria e basso) ha fatto leva sul piccolo capolavoro che è stato Celebrate, uscito nel 2016 su Triple Crown Records, diventando con il successore Swell una delle band di riferimento del sottosuolo emo/pop punk.

A un anno dal release dell’ultimo disco, i Tiny Moving Parts ci fanno una sorpresona, pubblicando una nuova canzone, For the Sake of Brevity, che poi tanto nuova non è.

Il brano è infatti la traccia d’apertura del loro antico e semidimenticato album Moving to Antarctica, uscito nel 2010 e registrato con un Nokia in qualche sgabuzzino del Midwest. Dopo un’opportuna riregistrazione, la band è pronta a presentarlo nuovamente al pubblico.

La canzone è una delle due tracce di un EP 7” che contiene anche l’inedita Fish Bowl. Il disco è disponibile in preorder sullo store di Banquet Records, limitato a 1000 copie in tutto il mondo.

Ascolta qui sotto le due nuove canzoni!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.