Tranquility Base Hotel & Casino

REVIEW: “Tranquility Base Hotel & Casino” by Arctic Monkeys

Dopo una pausa artistica di quasi tre anni, l’11 maggio esce via Domino Records Tranquility Base Hotel & Casino, il sesto album degli Arctic Monkeys.

Dimenticatevi tutto quello che pensavate di sapere sugli Arctic Monkeys. Dimenticatevi l’indie rock e l’alternative rock che li ha caratterizzati per anni perché questa pausa artistica ha cambiato completamente l’immaginario della band.

La band di Sheffield ha abbandonato i ritmi serrati per lasciare spazio a un sound lounge annacquato e prolisso. Con brani dove la melodia, spesso trita e ritrita, la fa da padrona e dove il pianoforte sembra la scoperta del secolo, Alex Turner e i suoi compagni sembrano un nuovo gruppo. Non è chiaro se sembri di trovarsi dentro un ascensore o dentro un bar jazz con mediocre musica di sottofondo.

Le aspettative riguardo a Tranquility Base Hotel & Casino non erano troppo alte, e forse la band ha deciso di fare un’inversione a U troppo drastica. Dopo le opinioni contrastanti sul disco precedente, AM, i fan si divideranno ancora più drasticamente. Questo album o vi farà schifo o vi piacerà da morire. Sappiate solo che le chitarre ritmiche a cui ci avevano abituato con i primi album, o i ritmi psichedelici e incalzanti degli ultimi lavori sono completamente spariti. Lo spazio è tutto per un mood malinconico, allungato e tirato in brani che spesso risultano troppo lunghi e simili tra loro.

Gli Arctic Monkeys sono sicuramente una delle band che ha più cambiato il proprio sound in ogni album. In questo caso è chiaro che l’upbeat sia ormai una storia passata, mentre un vibe più da sottofondo malinconico sia la nuova frontiera.

Ci sono luoghi e momenti per la musica, sicuramente Tranquility Base Hotel & Casino andrà bene per un ascolto rilassato. Mi è piaciuto leggere questo commento di un certo Tom sotto un video del live al The Hollywood Forever Cemetery a Los Angeles: “AM è un album da ascoltare quando guidi verso una destinazione, mentre TBHC è per quando stai tornando a casa”.

VOTO: 4/10

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...