REVIEW: “Hard Feelings” by Blessthefall

di Michele Pioveguado

Beau Bokan ha definito Hard Feelings, fuori su Rise Records, un “nuovo inizio” e “il culmine di tutto ciò che la band ama”. E anche dopo un solo ascolto, non si può che essere d’accordo con lui. I ritornelli memorabili, la potenza delle chitarre e l’ottima performance vocale di Beau, determinano il successo di un disco che potremmo già dichirare tra i più riusciti di quest’anno.

La lead track, Wishful Sinking, forte e trascinante, aveva già gettato le basi su quello che sarebbe stato l’album, e le successive Find Yourself e Melodramatic, fanno crescere l’hype ancora di più.

Ma la svolta si ha con Cutthroat. Una sola canzone che contiene tutta l’estetica della band. Gli accordi in minore, il perfetto equilibrio tra scream e melodia, è tutto perfetto.

Non c’è dubbio che con Hard Feelings la band abbia fatto centro, presentandosi ai loro fan con nuova energia e linfa vitale.

8/10

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.