RUBRI-GIO #5: MA LA CONOSCETE QUESTA BAND? – SON OF DORK

Di Ilaria Collautti (Gio mi ha dato il compito di fangirlare perché lui è in ferie)

Band: Son Of Dork

Genere: pop punk, pop rock

Buongiorno amici! Oggi vi racconterò di una band estremamente sottovalutata che, nonostante la breve carriera, avrà sempre un posto nel mio cuore: i Son Of Dork.

Son of Dork
I Son of Dork

Fondati nel 2005 da James Bourne a seguito dello split dei Busted, i Son Of Dork ci hanno fatto innamorare fin dal primo singolo “Ticket Outta Loserville” che ha anticipato l’album di debutto Welcome to Loserville – un disco super pop punk, super catchy e leggero che non ha nulla da invidiare alle produzioni più recenti.
Tutto sembra andare a gonfie vele per il quintetto britannico; il disco e il singoli vanno alla grande, la promozione live porta i suoi frutti e nel 2007 i Son Of Dork si uniscono a Wheatus e Bowling For Soup nel loro tour in UK.
Nel corso dell’anno e dei vari concerti che la band affronta, i Son Of Dork deliziano i fan con due nuovi brani live, anticipando che il gruppo tornerà in studio per incidere il nuovo album. Ma qualcosa improvvisamente si spezza.

Nel luglio del 2007, il chitarrista Dave Williams annuncia sulla pagina MySpace della band che i Son Of Dork si sono sciolti, cosa che il fondatore James Bourne smentisce repentinamente, puntualizzando che solamente Dave ha deciso di abbandonare. Insomma, si capisce subito che in casa Son Of Dork tira aria di bufera, soprattutto quando – sulla riga delle dichiarazioni di Dave – anche Chris Leonard lascia il gruppo, “anche se onestamente non c’è niente da lasciare, visto che la band non sta facendo nulla”. Smascherati dalle affermazioni di Dave e Chris, anche James, Danny e Steve escono allo scoperto e i Son Of Dork annunciano ufficialmente il break-up.

Tutti i membri prendono strade diverse ma, ad anni di distanza, il colpo grosso lo fa ancora James Bourne, che non si arrende e cerca sempre di tornare alla ribalta e alla gloria che aveva vissuto con i Busted: fonda il supergroup McBusted (McFly + Busted) con cui pubblicherà un album nel 2015 e che si rivelerà essere – per buona parte – quel secondo album che i Son Of Dork non hanno mai pubblicato.

Quel che è certo, però, è che i Son Of Dork ci hanno lasciati con l’amaro in bocca per una band che avrebbe potuto donarci ancora tante bellissime canzoni.

BEST TRACKS

1. Ticket Outta Loserville 

2. Boyband

3. Murdered in the Mosh

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...