Gli Underoath sono cattivi, dicono le parolacce!

La vita è dura per tutti, soprattutto se sei una band cristiana nell’epoca del politically correct. Sì perché non bastava essere felici del ritorno degli Underoath con la loro “On My Teeth”, bisognava per forza cercare il pelo nell’uovo (o meglio, mettercelo).

Si può vivere nel 2018 senza “indinniarsi” per qualcosa? Ovviamente no! Ed è per questo che un certo numero di fan se l’è presa con gli Underoath perché dicono una parolaccia (la stessa che Fred Durst dice 46 volte in Hot Dog).

La frase incriminata è: “I’m not your fucking prey” e di seguito il divertentissimo scambio di tweet tra gli indignati e Aaron Gillespie

La band aveva già spiegato di non volersi più definire una “christian band” ma (probabilmente a causa del nuovo algoritmo di Facebook) la notizia non è arrivata a tutti, allora ce lo spiega meglio Spencer Chamberlain:

Poi ci sono anche le risposte serie, sempre su Twitter. Post consigliatissimo.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.