dashboard confessional crooked shadows

REVIEW: “Crooked Shadows” by Dashboard Confessional

di Michela Rognoni

Quando una band fondamentale per un genere – come i Dashboard Confessional lo sono per l’emo – torna dopo un botto di tempo e un botto di side project, si è sempre un po’ scettici su quale potrebbe essere il risultato.
Chris Carrabba annuncia l’uscita di Crooked Shadows e inevitabilmente l’hype è già alta quanto i grattacieli di New York, e il primo singolo “We Fight” basta da solo a giustificarla. Ma raggiungere il livello di capolavori come “Hands Down” o “Vindicated” è davvero difficile, soprattutto se intendi farlo aggiungendo alla tua musica emozionante e carica di intimità elementi elettronici che suonano pop quanto un singolo di Taylor Swift.

Ed è per questo, per brani come Belong (brano prodotto dai Cash Cash, per dire…), accessibili e radio friendly, che il ritorno dei Dashboard Confessional ci lascia con un po’ troppo amaro in bocca.

Non sto dicendo che in Crooked Shadows ci siano delle brutte canzoni, ma solo che è l’esatto opposto di quello che era The Swiss Army Romance: Chris, una chitarra e poco altro. E grazie al cazzo, sono passati 18 anni! Ma è come quando rivedi il tuo primo fidanzato con la sua nuova famiglia, un’abbronzatura artificiale e un taglio di capelli terrificante: eri certa che fosse cambiato ma speravi non così tanto!

Quello che rimane sono i testi ultra relatable; quelli che più li canti e più li senti tuoi. Quelli che ti fanno dire “Ma come cavolo fa questo tizio a sapere esattamente come mi sento?”. Ma solo se hai meno di 20 anni e l’impulso di riempire di lyrics la tua Smemo.

Certo, “We Fight” strizza l’occhio al classico sound della band, e anche “Heart Beats Here” non è malaccio se tieni a mente che Carrabba ad un certo punto aveva i Twin Forks (che ci hanno paccati nel 2014), ma nè queste, nè Lindsay Stirling in “Open My Eyes”, bastano a farmi considerare questo un disco dei Dashboard e non dei The 1975.

Voto: 6/10

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.