Perché non c’è niente di male se la Ferragni si mette una maglietta dei Metallica

Il mondo dell’internet pensa che Dee Snider (Twisted Sisters) abbia “roastato” Chiara Ferragni con un commento da vero manowar su Instagram ad una foto in cui lei indossa una maglietta dei Metallica. In realtà lei vivrà comunque benissimo nel suo mare di vestiti e soldi, nella sua pelle estremamente attraente e nelle sue scarpe lunghe e ampie, ma noi vorremmo schierarci lo stesso dalla sua parte perché, Snider dei miei stivali, tu non sei mai stato una ragazza (e no, i capelli lunghi e i jeans troppo stretti non bastano).


Innanzitutto, come donna vorrei ringraziare le catene di negozi che vendono le t-shirt delle band ma studiate per il corpo femminile, perché tagliare le fruit of the loom dopo un po’ è una rottura di palle.

Sí, le catene di negozi vendono il merc delle band, e non sono robe bootleg, le band/chi per loro hanno dato a questi retailer la licenza per farlo quindi Snider dovrebbe prendersela con quei venduti dei Metallica. Perché se questi negozi non vendessero le cose metal, le influencer poco metal non avrebbero modo di comprarle e indossarle no?

Pull&Bear ha un’intera collezione dedicata alle band, tra cui c’è questa maglietta che ovviamente io voglio:

img_1114

Io non so che musica ascolta Chiara Ferragni, e anche se l’avesse detto in qualche intervista o sui suoi social, credo che nemmeno Snider lo sappia. Quindi ha solo presunto che Chiara sia una persona non-metal con una maglietta metal vintage (si potrebbe parlare si sessismo qui, occhio! Le influencer non possono ascoltare il metal? Se sei carina e pulita allora sei poser? Non capisco). Tra l’altro pare che la Ferragni fosse agli iDays del 2010 (sicuramente era a quelli di quest’anno) quindi magari non ascolta i Metallica ma sicuramente sa chi sono.

Se anche voi volete far arrabbiare Snider vi consiglio di passare da H&M. Se invece volete essere davvero Trv Cvlt, da Bershka c’è lei:


Ultimo ma non meno importante: se io fossi davvero una persona che non capisce niente di metal, che la musica la ascolta solo di sottofondo quando va nei locali pubblici o nei soundtrack dei programmi TV ma comunque volessi comprarmi una maglietta nera con una stampa colorata per quale motivo dovrei optare per una maglietta che dice “champions woman national team go ladies” e non per una che dice “metallica and justice for all”?

Bruttina, molto meglio quella dei Metallica di Chiara

Le catene di negozi vanno bene per le band più iconiche, di qualsiasi genere si tratti (da Justin Bieber, a 2pac, ai Ramones, a Bowie) per cose più ricercate – se vuoi indossare merch di band che ascolti ma che non vengono mai in Italia e anche sullo store europeo le spedizioni costano un occhio della testa – Dio benedica Amazon!

Annunci

1 commento su “Perché non c’è niente di male se la Ferragni si mette una maglietta dei Metallica”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...