R.I.P. Flappy Bird: è morto per l’ultima volta

Un’altra grande icona del pop è venuta a mancare. Si tratta di Flappy Bird. 

Quel giochino ripetitivo e frustrante che nessuno è mai riuscito a terminare (a parte quelli su YouTube che millantano di averlo terminato ma noi sappiamo che mentono sapendo di mentire).

Quello che sembra Super Mario ma al posto dell’idraulico c’è un uccellino giallo un po’ cicciotto tutto pixellato e bruttissimo.

Una perla del retro-gaming, che riscosse così tanto successo ai suoi tempi da essere realizzato anche in versione Fall Out Boy (si sa che loro sono sempre all’avanguardia quando si parla di tendenze).

Sembra ieri che dicevamo “che gioco di merda” ma poi ci giocavamo per 37 ore consecutive. E nonostante tutte le volte che l’abbiamo fatto morire schiantato contro i tubi verdi, lui ha sempre ricominciato a volare.

Invece ora è morto per sempre; e il suo assassino è iOS 11. Già perché questo maledetto non supporta le app in 32-bit. Inutile dire che il padre di Flappy Bird, Dong Nguyen, si rifiuta di aggiornarlo a 64-bit.

E quindi è morto davvero. Ecco il toccante annuncio di Dong:

https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fphoto.php%3Ffbid%3D878114339029938%26set%3Da.328426970665347.1073741829.100004941408628%26type%3D3&width=500

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...