Decapitated: l’intera band arrestata per sequestro di persona

** Aggiornamento **

Emergono inquietanti particolari sul caso dei Decapitated, che sono stati arrestati sabato 9 settembre a Santa Ana, California, per sequestro di persona. La band è infatti accusata di stupro nei confronti della donna che secondo le accuse è stata trattenuta a forza sul tour bus del gruppo.

La donna e un’amica si erano recate nel tour bus dopo il concerto invitate dalla band che aveva offerto loro da bere. Ai primi segnali espliciti delle reali intenzioni del gruppo, l’amica sarebbe riuscita a uscire dall’autobus, mentre la vittima sarebbe stata trattenuta a forza e avrebbe subito violenze da parte di tutti e quattro i componenti dei Decapitated alternativamente nel bagno del tour bus.

Le testimonianze della polizia che è intervenuta sul luogo confermano che la vittima presentava segni riconducibili a una lotta. La band si trova ancora in carcere a Santa Ana, in attesa dell’estradizione a Spokane, dove sarebbe avvenuto il crimine. Dei quattro, il solo Wacław Kiełtyka, il chitarrista, ha accettato di farsi prelevare un campione del DNA per il test in laboratorio.

Un resoconto più crudo e dettagliato della vicenda si trova sul sito dello Spokesmen-Review. I Decapitated hanno intanto pubblicato un comunicato ufficiale su Facebook in cui negano ogni accusa.

decapitated statemente

** Articolo originale **

I Decapitated sono in tour negli USA per un coheadliner battezzato “Double Homicide” con i Thy Art Is Murder, ma forse sarebbe meglio dire “erano in tour”: l’intera band è stata infatti arrestata per sequestro di persona.

Secondo quanto riportato dal sito locale The Spokesmen-Review, la band avrebbe tenuto prigioniera una donna per alcune ore dopo il concerto di Spokane, nello Stato di Washington, la sera fra il 31 agosto e il 1° settembre. La polizia sarebbe intervenuta in seguito alla denuncia da parte della donna, che aveva probabilmente preso parte al concerto.

Dopo alcune indagini e dopo aver controllato le date future del tour della band, la polizia locale ha visto che il concerto successivo si sarebbe tenuto a Santa Ana, in California, e ha quindi allertato il Dipartimento dello Sceriffo della Contea di Los Angeles, che ha provveduto a fermare i quattro membri dei Decapitated nella mattinata dell’8 settembre.

La band non ha opposto resistenza, e ha ingaggiato un avvocato per la propria difesa. Stando a quanto riportato dai media locali, i quattro membri dovrebbero a breve essere estradati a Spokane, dove probabilmente andranno a processo. Il legale della band ha espresso il timore che i musicisti possano restare per settimane in carcere in attesa che venga chiarita la loro posizione.

Se il Double Homicide Tour si può considerare concluso per i Decapitated, resta da vedere se la band riuscirà a prendere parte al tour europeo in programma a ottobre e novembre, che prevede anche due date in Italia, al Legend Club di Milano il 27 ottobre e a Zona Roveri di Bologna il giorno seguente.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...