“Millport” by Greg Graffin

Di Elisa Susini

61gzzyfxmxl-_ss500

Proprio come i due primi dischi da solista di Greg Graffin – usciti con una cadenza quasi regolare di 10 anni l’uno dall’altro – anche il terzo è una raccolta di pezzi che non hanno niente a che vedere con i Bad Religion.
“Millport”, pubblicato via Anti-Records e prodotto dal fido Brett Gurewitz, vede al fianco del prof, Johnny Two Bags, Brent Harding e David Hidalgo Jr. dei Social Distortion: compagni perfetti per un viaggio lungo 10 pezzi, che ci riporta alle radici di quella che è la musica folk e southern americana.

Nonostante la tranquillità dei pezzi, le voci gospel e i coretti country, è difficile dimenticarsi dei 40 anni trascorsi a cantare quelli che ora sono degli inni di critica sociale e politica nel mondo del punk rock con la sua band; perché ritroviamo tutto questo anche qui, basti pensare che uno dei brani più riusciti proclama “Amen – nessuna religione può contribuire a questo momento di bisogno”.

Ogni canzone di questo album è diverso da quella precedente, ci sono richiami agli Eagles e a Crosby, Stills and Nash e il messaggio di fondo è la mortalità dell’uomo.
“Oggi è tutto ridotto a pochi resti” – dice il professore – “ed è così sia in America che in Europa. Vedi questi vecchi edifici che in qualche modo continuano a rimanere in piedi, e il fatto che esistano da così tanto tempo, e che siano ancora lì, dovrebbe farci riflettere”.
Con questo in mente e con una musicalità impeccabile di chi sa sempre quello che fa, il disco è decisamente un manifesto della storia americana di questi giorni vista attraverso la musica del passato.

Greg Graffin ha creato tracce brillanti e storiche, durante i suoi anni nella scena punk, ma se c’è una cosa che il prof sa fare benissimo è far sì che il suo stile e la sua anima siano immediatamente riconoscibili, non importa se si tratta di punk rock, country o musica folk.

Voto: 4,5/5

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...