HOME FESTIVAL 2017: nuovi nomi aggiunti alla line-up

unnamed (2)

L’ottava edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì  30 agosto a domenica 3 settembre 2017. Dopo le 88 mila presenze dello scorso anno e il riconoscimento come miglior festival italiano, in occasione del Fuorisalone di Milano Home Festival spara una nuova raffica di annunci.
Eccoli, in ordine di data.

Giovedì 31 agosto ad elettrizzare il palco di Casa sono i Soulwax. I Soulwax è la band fondata dai fratelli David e Stephen Dewaele nel 1995 a Gand, Belgio. Nel 1996 esordiscono con l’album Leave the story untold, ma è con Much against everyone’s advice pubblicato nel 1999 che si affermano a livello internazionale. Seguiranno Any Minute Now (2004), Nite Versions l’anno dopo, Most of the remixes nel 2007 e dopo quasi 10 anni Belgica. Quest’anno David e Stephen tornano in scena nelle vesti di Soulwax con l’annuncio del nuovo album From Deewee, preceduto dal singolo Transient Program For Drums and Machinery uscito nel novembre 2016, in free download. L’album, registrato tutto in una sola sessione, raccoglie e riproduce il materiale prodotto durante il tour dell’anno scorso, che ha visto la partecipazione di sette artisti, oltre a loro: Stefaan Van Leuven a basso e synth, Laima Leyton a synth e cori, e dai tre batteristi Victoria Smith (in passato già collaboratrice di Jamie T), Iggor Cavalera (membro dei Sepultura) e Blake Davies (Turbowolf). Accanto alla carriera di band, i due fratelli spiccano nella scena electro dance anche come Dj e remixer sotto lo pseudonimo di 2Many Djs, con la loro etichetta discografica Deewee e il progetto artistico Radio Soulwax.  Con loro i già annunciati Moderat e Frank & The Rattlesnakes.

A seguire, direttamente dall’Essex inglese arriva la band The Horrors. Gli Horrors sono un gruppo garage punk formato nel 2006 il cui successo deriva dal particolare sound che mixa punk, rock con note di glamour indie. La popolarità arriva grazie al loro primo singolo Sheena Is A Parasite, diretto da Chris Cunningham (già famoso per i video di Aphex Twin e Björk). Ad oggi sono 4 gli album pubblicati con XL Recordings: Strange House nel 2007, Primary Colours nel 2009, Skying nel 2011 che li posiziona al quinto posto della classifica degli album nel Regno Unito, e l’ultimo Luminous, uscito nel 2014, anticipato dai singoli I See You e So now you know.

Venerdì 1 settembre un’ondata di pura elettronica con il live di Booka Shade, il duo di disc jockey e produttori electro house e deep house tedeschi. Una touring band nata nei primi anni Novanta, formata Walter Merziger ed Arno Kammermeier, descritti come veterani della scena musicale elettronica di Francoforte sul Meno. Debuttano con l’album Memento nel 2004 ma è nel 2005 grazie ai singoli Mandarine Girl e Body Language, quest’ultimo in collaborazione con M.A.N.D.Y, ovvero i due famosi DJ Patrick Bodmer e Philipp Jung, che i Booka Shade vengono consacrati fra i massimi esponenti dell’house minimal internazionale. Sono inoltre fondatori e affiliati all’etichetta indie house tedesca Get Physical. Lo stesso giorno, gli annunciati Justice con la loro unica data italiana e l’attesissima voce di una generazione, Liam Gallagher.

Sullo stesso palco, una star della musica italiana: Samuel. Quattordici album alle spalle con i progetti musicali Subsonica e Motel Connection più due colonne sonore per i film di Marco Ponti, Samuel decide di realizzare il suo primo disco da solista Il Codice della bellezza che esce nel febbraio 2017, dopo la partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo con l’inedito Vedrai, anticipato da due singoli La risposta e Rabbia, tutti saliti immediatamente in vetta alle classifiche dei brani più trasmessi in radio.  L’album prodotto da Michele Canova sotto l’etichetta Sony Music, debutta al secondo posto della classifica FIMI degli album italiani più venduti. Il Codice della bellezza contiene 12 brani inediti, di cui un duetto e cinque brani firmati con Lorenzo Jovanotti. Ma non solo, il singolo La luna piena è stato scelto da Walter Veltroni per il suo nuovo film in uscita a maggio.
Giornata mozzafiato venerdì. Irrompe anche tutta la potenza drum and bass per mano di Andy C. Andrew John Clarke, noto come Andy C (Walsall, 5 aprile 1976), è un disc jockey e produttore discografico britannico, tra i pionieri del drum and bass applicato alla musica elettronica. Fondatore della Ram Records, è considerato una delle più iconiche figure della cultura dance a livello globale.

Sabato 2 settembre incendia l’ottava edizione del festival la clamorosa coppia d’oro del rap: J-Ax & Fedez. Due anni fa sono passati da solisti sul main stage del HF, tornano dopo due anni con il loro nuovo progetto insieme. I due rapper dei record, che in questo periodo sono impegnati nel loro tour nei palazzetti “Fedez & J-Ax Tour 2017”, dove stanno collezionando un sold out dietro l’altro. L’estate scorsa i due artisti hanno sfornato il tormentone Vorrei ma non posto da oltre 100 milioni di visualizzazioni e 5 dischi di platino, il primo singolo che ha suggellato la loro unione musicale. A novembre è uscito il secondo intitolato Assenzio con la partecipazione di Stash dei The Kolors e di Levante conquistando un altro disco di platino, mentre a gennaio di quest’anno, hanno pubblicato l’album Comunisti col Rolex conquistando il disco di platino e il primato di album più ascoltato su Spotify in Italia nel giorno di uscita, il 20 gennaio scorso. E’ stato, inoltre, in vetta alla classifica FIMI/Gfk per tre settimane. Sul main stage dell’Home Festival si assisterà ad un live spettacolare grazie al concept scenografico voluto dagli artisti stessi che, per questo loro primo Tour insieme, saranno affiancati da una band d’eccezione.

Sabato spazio anche all’elettro dance con il giovane disc jockey francese Kungs. Kungs, nome d’arte di Valentin Brunel, classe 1996, ha iniziato a svolgere la sua attività professionalmente nel 2014, realizzando dei remix di Jammin’ di Bob Marley, di West Coast di Lana Del Rey, di Bonnie & Clyde di Serge Gainsbourg e di Clocks dei Coldplay. Ma è nel 2016 grazie al singolo This Girl che conquista la fama internazionale, registrando la prima posizione di Shazam sia in Italia che nel mondo, la Top 10 in iTunes in 33 paesi e Top10 in Italia, Top30 nella Global Chart di Spotify e Top20 nella Top50 Italia, registrando 7 milioni di ascoltatori su Spotify, con oltre 270 milioni di visualizzazioni YouTube. Non basta. Vincitore del premio Grammys francese come “Miglior album dance dell’anno”, Kungs è protagonista all’Ultra Music Festival e prossimamente al Coachella in California.

Domenica 3 settembre protagonisti i grandi artisti italiani, dopo il già annunciato cantautore romano Mannarino, arriva il talentuoso cantautore Vasco Brondi, alias Le luci della centrale elettrica. Il progetto musicale nato nel 2007 e autoprodotto da Brondi esordisce con l’album Le luci della centrale elettrica ottenendo un buon riscontro di critica. L’anno dopo pubblica Canzoni da spiaggia deturpata con La Tempesta Dischi e si aggiudica la Targa Tenco 2008 come Miglior Opera Prima cantautorale dell’anno. Da qui al successo il passo è breve e costellato da una serie di importanti premi e prestigiose collaborazioni. Nel 2010 esce il secondo album Per ora noi la chiameremo felicità che porta Brondi ad aprire i concerti di Lorenzo Jovanotti “Cherubini” esibendosi di fronte a migliaia di fan. Dopo quattro anni esce Costellazioni che subito debutta al secondo posto della classifica F.I.M.I. e il 3 marzo 2017 arriva Terra, prodotto insieme a Federico Dragogna de I Ministri e definito dallo stesso Vasco: “Un disco etnico ma di un’etnia immaginaria (o per meglio dire “nuova”) che è quella italiana di adesso. Dove stanno assieme la musica balcanica e i tamburi africani, le melodie arabe e quelle popolari italiane, le distorsioni e i canti religiosi, storie di fughe e di ritorni.”

L’Home Festival non finisce mai di sorprendere portando a Treviso le ultime novità del panorama musicale più sorprendenti.  Ad impreziosire la giornata di domenica, c’è quindi anche lei, Levante, la giovane cantautrice siciliana che disegna i nuovi confini del pop. Nel 2013 esce il singolo d’esordio Alfonso che la porta ad un successo fulmineo che la consacra come la nuova stella nascente della musica italiana. Il suo primo album Manuale distruzione (2014) entra subito nella top ten delle vendite e nel 2015 sull’onda del successo non tarda ad arrivare anche il secondo Abbi cura di te, il cui tour dura oltre un anno. Levante ama scrivere, arriva a gennaio 2017 il suo primo romanzo “Se non ti vedo non esisti” e ad anticipare il nuovo album in uscita domani, 7 aprile, il singolo Non me ne frega niente. Il nuovo album, il suo terzo capitolo discografico Nel caos di stanze stupefacenti, sono dodici canzoni che raccontano magistralmente sentimenti e stati emotivi, dall’amore alla gelosia fino alla delusione e le aspettative. Contestualmente all’uscita dell’album parte con la tournée “Nel caos tour 2017”, con tappa all’HF.

Ticket Alert
Early bird ancora disponibili per sabato e domenica
Link:  http://www.homefestival.eu/it/tickets/

Line Up (in continuo aggiornamento)

Giovedì 31 agosto: Moderat – Soulwax – The Horrors – Frank & The Rattlesnakes
Venerdì 1 settembre: Liam Gallagher – Justice – Booka Shade – Andy C
Sabato 2 settembre: J-Ax & Fedez – Kungs
Domenica 3 settembre: Mannarino – Le Luci Della Centrale Elettrica – Levante
E molto altro ancora da annunciare.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...