USCITE DA NON PERDERE NEL 2017

di Martina Pedretti & amiche

47456af0-9b15-48ee-bee7-c8e2b509894aLo scorso anno c’era sicuramente molto più hype intorno alle uscite del 2016 e noi avevamo previsto quasi tutto, anche se alcuni dischi di cui avevamo previsto l’uscita sono purtroppo ancora dispersi… Quest’anno di certo certissimo c’è ben poco, sono molte di più le voci captate dai vari social delle band, supposizioni basate sul tempo passato dall’ultimo disco di una band, o pensieri complottisti dati da calcoli poco affidabili. Ecco qui cosa ci porterà il 2017, anno delle incognite!
Dal mondo del pop punk arriveranno moltissime nuove uscite. Prima tra tutte il disco dei WSTR “Red, Green Or In Between”, in uscita a Gennaio, così come “Okay” degli As It Is. Di entrambi i dischi abbiamo sentito i primi singoli e sembrano promettere più che bene. Le band che dominano il genere non hanno dichiarato nulla di definitivo: i Neck Deep hanno scritto un album e stanno andando in studio a registrarlo, i Knuckle Puck usciranno in autunno con un disco che ricalca le sonorità del loro brano “Untitled”, i Seaway probabilmente faranno uscire il loro secondo full length. Anche i più anziani pionieri del genere rilasceranno un nuovo disco, infatti i New Found Glory hanno dichiarato con certezza che con la primavera arriverà anche il loro nuovo album. E i The Story So Far? Pubblicheranno qualcosa di nuovo?

è solo il 3 gennaio ma “Day 1 Pre-Production. Complete”. I Broadside sono già entrati in studio per registrare il nuovo album, in uscita verso marzo-aprile e l’hype è altissimo. Ricordiamoci che in quel periodo saranno in tuor in UK con i With Confidence, senza dimenticare che quel “No worries though!” fa pensare che verranno presto a trovare anche noi. Insomma, speriamo che il ciuffo di Oliver faccia miracoli.

Un’uscita attorno alla quale si sta creando un hype incredibile è quella del prossimo album dei The Maine, che negli ultimi mesi hanno documentato in tutti i modi possibili il loro lavoro in studio, addirittura con una serie su YouTube, e non possiamo fare a meno che domandarci: che nuova direzione prenderanno stavolta? Chi vivrà vedrà (tanto muore Sara)

Il 2017 si preannuncia un anno florido per la scena alternative-rock inglese, che partirà con “Night People” degli You Me At Six il 6 gennaio, mentre il 27 sarà il turno dei loro amici Deaf Havana con “All These Countless Nights” e non ci sarà neanche tempo per riprendersi che subito dopo, il 3 febbraio, vedrà la luce anche “Safe In Sound”, nuovo album dei Lower Than Atlantis. A completare questa partenza da record di uscite ci saranno i Mallory Knox con il loro “Wired” il 10 marzo, Dio salvi la regina e chi nel suo regno fa la musica.

Per chi ha gusti più da trentenne, il disco da aspettare con ansia è quello dei The Menzingers, che dopo averci già migliorato il 2016 facendo uscire la canzone dell’anno, Lookers, pubblicheranno il 3 febbraio “After The Party”.

Non si smette mai di essere emo, e così sarà anche nel 2017, infatti è lunga la lista della band che dovrebbero avere pronti nuovi lavori, tra queste segnaliamo Have Mercy, Title Fight, Sorority Noise e i sovrani del genere ovvero i Brand New.

Per gli hardcore kids quest’anno sarà davvero ricco. Usciranno i Counterparts, gli Stick To Your Guns, gli Hundredth e, per quelli a cui piace l’hardcore più leggero, i nostri carissimi Blood Youth faranno uscire il loro primo full length.

Nel frattempo Andrew McMahon continua la sua avventura in the Wilderness e ci ha già dato parecchi assaggi della continua sperimentazione che ci aspetta in “Zombies On Brodway”, in uscita il 10 Febbraio.

Tra i mostri sacri che con ogni probabilità butteranno fuori un nuovo disco quest’anno – oltre agli AFI che pubblicheranno “AFI (The Blood Album)” il 20 di questo mese – ci sono i Bad Religion, e da qualche settimana si vocifera un nuovo lavoro dei The Wonder Years.

Finora Ed Sheeran ha aggiunto in arancione e moltiplicato in verde. Chissà quale operazione farà in azzurro. Lo scopriremo venerdì, ma nel frattempo ci accontentiamo di sapere che a sei anni si è rotto una gamba. Dopo un anno di assenza dai Social, ha seminato il panico tra i fan semplicemente cambiando immagine di profilo. Nessuno sa cosa aspettarsi dopo due album come + e x, ma sicuramente il nostro ginger preferito non ci deluderà.

Altre uscite interessanti:

27 Gennaio: Frank Carter and the Rattlesnakes – Modern Ruin (International Death Cult)
10 Febbraio: Carousel Kings – Charm City ( Victory Records)
10 Febbraio: Homebound – The Mould You Build Yourself Around EP (Rude Records)
24 Febbraio: Suicide Silence – Suicide Silence (Nuclear Blast)
21 Aprile: While She Sleeps – You Are We
Motionless In White – Graveyard Shift (Roadrunner)
30 Seconds To Mars
We Came As Romans
Northlane
Can’t Swim

Nel panorama italiano invece ci aspettiamo che succeda questo:

Con il singolo “The Upside Down” i Travellers annunciano un disco in uscita nel 2017.

Lo stesso discorso vale per i The Anthem, che ci mettono anche le pulci nelle orecchie con le loro foto in studio.
Dovrebbe anche uscire dopo mille anni il nuovo disco degli A Place In The Sun, intitolato “Upcoming North”.

Dopo il concerto in apertura agli Hotel Books che segna il ritorno in attività full time dei sittingthesummerout direi che è ora di pensare a un seguito…
E dopo la campagna Musicraiser, cosa ci dobbiamo aspettare dai Why Everyone Left? Magari un nuovo disco nella seconda metà dell’anno?

Aspettiamo con ansietta anche le nuove fatiche di Youngest, My Dinosaur Life, Well Planned Attack e Rising Over , che lo sappiamo usciranno, ce lo sentiamo proprio nell’anima.

Ultima cosa: The Ataris – Graveyard of the Atlantic, anche quest’anno sono aperte le scommesse.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...