Interview with WSTR

di Martina Pedretti

WARNING: English version available HERE

wstrA Londra abbiamo avuto l’occasione di intervistare una delle band più chiacchierate del momento: i WSTR. Parlando del nuovo album che uscirà il 28 gennaio “Red, Green Or In Between” sono uscite alcune informazioni davvero interessanti!

Prima di tutto come sta andando il tour? Siete contenti di fare un tour da headliner nel vostro paese natio?

Sammy: Ci stiamo divertendo un sacco davvero, il pubblico è sempre divertente e si scatena, ma noi ci stiamo ammalando uno dopo l’altro. Che schifo. Non ci saremmo mai aspettati di fare un tour da headliner così presto, alla fine non rilasciamo nulla di nuovo, siamo in una fase intermedia, ma fino ad ora il tour sta andando alla grande.

Avete appena rilasciato due tracce dal vostro nuovo album in arrivo a gennaio “Red, Green Or In Between”, ovvero “Lonely Smiles” e “Footprints” e i fan hanno reagito davvero bene. Pensate che sarà così anche per il resto dell’album?

S: La reazione dei fan ci ha davvero stupiti, eravamo preoccupati quando abbiamo rilasciato “Lonely Smiles”, era da SKRWD e quindi da tipo settembre che non facevamo roba nuova, è stata dura ma alla fine i fan hanno reagito molto bene, il pezzo è piaciuto davvero molto. Anche i preorder stanno andando benissimo, siamo addirittura arrivati nella top 10 dei preorder su iTunes, quindi penso che sia un buon segno!

Puoi spoilerarci qualcosa? Per esempio se ci sarà un tema centrale, se i suoni che sentiremo saranno più pop dell’EP come questi due brani o se ci saranno vari e diversi stili all’interno dei pezzi? Ci sarà qualche featuring?

S: Nessun featuring! Abbiamo deciso che per questo lavoro volevamo essere semplicemente noi stessi, visti anche i momenti un po’ spiacevoli in cui siamo stati paragonati ai Neck Deep e al loro sound. Non volevamo featuring, questa cosa doveva essere solo e semplicemente “WSTR”. Non penso faremo mai dei featuring in ogni caso. Il tema centrale è molto simile a quello dell’EP. Parla di me che sono un ragazzino che si lamenta sempre, tutti mi odiano, parla di breakup e altre cose. Però c’è anche una canzone festa! E’ semplicemente “SKRWD” più in grande e migliorato, più strutturato. Una versione migliore ecco.

Parlando dell’artwork del disco, cosa puoi dirci? Da dove è nata l’idea?

S: Volevamo un’atmosfera dai toni scuri. Il mio colore preferito è il viola quindi doveva essere viola. E’ come se io o gli altri ragazzi della band fossimo la bambola, ci sono un sacco di poster sulle pareti, poster di band con gli occhi cancellati. Parla di una ragazza che in un certo senso mi pugnala… credo. La copertina è sicuramente emo e un po’ inquietante.

Nel 2013, quando il pop punk è tornato in auge dopo i primi anni 2000, le band erano prettamente americane. Ultimamente si parla solo di band britanniche: i Neck Deep, i Moose Blood, i ROAM, i Trash Boat, gli As It Is e anche voi. Siete tra le band più amate e discusse degli ultimi tempi. A cosa è dovuto questo cambiamento secondo te?

S: Per via dei Neck Deep. Loro hanno spianato la strada a tutte le band, hanno fatto si che il pop punk britannico diventasse una cosa seria, alla fine non lo era mai stata. Insomma, avevamo un’ottima scena easycore, avevamo i Me Vs Hero, che erano una grande band ma non hanno mai fatto il botto in tutto il mondo, nessuno ha mai detto “questi ragazzi fanno sul serio”. I Neck Deep sono sbucati dal nulla e subito tutti hanno detto che facevano sul serio, poi hanno sfondato in tutto il mondo, spianando la strada subito ai ROAM. Da quando ci sono i Neck Deep, la scena UK ha iniziato a prendere tutte le band sul serio e a seguirle. So che un sacco di gente li odia, ma loro hanno creato tutto questo per tutti noi, e questa è la risposta alla tua domanda. Sono carichi, pieni di energia e questo è quello che piace al momento. Quando ero piccolo andavano un sacco l’emo e il metalcore, ma ora c’è questo ed è fighissimo farne parte.

Avete piani per il futuro? Un tour in Europa?

S: Faremo un tour come main support in UK con i Seaway, poi non posso parlare di tante altre cose. Abbiamo tre date a Novembre in Irlanda con i ROAM, e non siamo mai stati in Irlanda. Per il resto non posso anticipare nulla, mi dispiace.

Questa domanda la proponiamo a tutte le band britanniche: qual è il tuo gusto di te preferito?

S: Te? Sinceramente mi piace il classico Earl Grey, mi piace il te inglese normale. Quando sono in tour mi capita di bere delle brodaglie schifose, ma per il resto mi piace l’Earl Grey.

Cosa ne pensi delle uova?

S: Le uova? Penso siano… buone? Spaccano, mi piacciono un sacco! Però devono essere cucinate per bene!

ENGLISH VERSION

by Martina Pedretti

In London we got the chance to interview one of the most discussed band of the moment: WSTR. Talking about the new upcoming album “Red, Green Or In Between” some interesting things came up!

First of all how’s the tour going? Do you enjoy playing headliner dates all over your home country?

Sammy: We always have a good time, funny, loud, shows have been good, but we all started getting ill, which sucks. In the end there were only good reactions. We didn’t expect do a headliner tour so soon, I mean we haven’t even released anything in a while, so it’s kind of a in between phase, but tour is being amazing so far so it’s great.

You just released two tracks of off your “Red, Green Or In Between”, which are “Lonely Smiles” and “Footprints”. It seems as if the fans reacted very well, so do you expect from the release of the album?

S: The reaction just blown us away, we were worried again when we released “Lonely Smiles”, we were like it’s been so long since we released the EP, it was like September, it was hard but everyone seemed to like it and it went vey well. It’s also going very well for the preorders, it was on the top 10 of iTunes preorders, so it seems to be going well.

Can you spoil anything about it? Like main theme, if the sound will be more poppier than the EP like these two new singles of if we’ll hear some misc sounds. Will we hear a featuing?

S: No featuring! We didn’t want to do any featuring. With the first album we just wanted to be us, since we had a lot of grief obviously like “you sound like Neck Deep” and so on. We didn’t want to do any featuring, we just wanted to do this things only as “WSTR”. I don’t know if we’ll ever do featuring or anything like that. The theme though it’s more or less the same as the EP, like me being a whiny kid, everyone hates me, breakups , and stuff. There’s also a party song in there! It’s just basically SKRWD bigger and better, more structured, it’s just a better version that’s all.

What about the artwork of the album? Where does the idea come from?

S: We wanted like a darkish kind of vibe for it. My favourite colour is purple so I wanted it to be purple. It’s like I’m the doll, or one of us is the doll, there are posters on the wall, band posters with faces crossed out. It’s about a girl, a teenage girl, kind of stabbing… me I guess. It’s just a bit emo and creepy with a darker vibe.

In 2013, when pop punk flourished again after the early ‘00 most bands where american, but lately we hear mainly about british bands: Neck Deep, ROAM, Trash Boat, As It Is, Moose Blood and you are the most discussed and loved bands at the moment. Why do you think this is happening right now?

S: Because of Neck Deep. Neck Deep paved the way for all the bands, they made “UK pop punk” a thing, I mean it has never been taken that seriously in my opinion. There was the “easycore scene” and we had bands like Me Vs Hero, that did very good, it was a solid band but they never got worldwide, people never thought “wow, thes guys are serious”. When Neck Deep came out of nowhere, there was just like “this is serious” and then when they blew up it just paved the way for bands like ROAM soon after. Since the pop punk scene in the UK has got Neck Deep, it started taken bands more seriously for sure. I know they got a lot of hate but they really created this for everyone, that’s basically why. They are energetic, that’s what people like at the moment. When I was growing up there were just emo and metalcore but now this is it and it’s cool to be a part of it.

Future plans? Can you tell us if an European tour is going to happens sooner rather than later?

S: We’ll tour with Seaway as main support in January in the UK. I can’t talk about any other things planned, but we have a three days tour in Ireland with ROAM in November and we’ve never been there. I don’t think I can mention anything else, I’m sorry.

We make this question to every British band we interview: what’s your favourite tea flavour?

S: Tea? To be honest I just like Earl Grey, I just like normal english tea in my jar all the time. When I’m on the road I drink some weird shitty liquorish thing but I’m all for classic tea.

What do you think about eggs?

S: Eggs? They’re… nice? They are great, I like them. They have to been done right though!

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...