“Cody” by Joyce Manor

di Elisa Susini

cody.jpgRieccomi qui, a due anni di distanza da Never Hungover Again, per parlare di nuovo della band più bella sulla scena, i Joyce Manor. Per Cody, il loro ultimo album, i ragazzi hanno deciso di sfruttare tutte le risorse che poteva offrire la Epitaph Records e si sono chiusi per due mesi in studio insieme al produttore Rob Schnapf. Il risultato è il disco più bello dell’anno.
Con i Joyce Manor si va sempre sul sicuro, sono l’unica band che riesce sempre a tirare fuori canzoni fresche senza mai strafare. Nel loro punk rock c’è tutto quello di cui l’ascoltatore ha bisogno: è melodico, malinconico, spensierato e profondo.

Il disco si apre con la travolgente e ironica “Fake I.D.” e prosegue girando attorno a una tematica tanto cara ai Joyce Manor: l’importanza di sentirsi fuori luogo, che risalta in pezzi come “Angel In The Snow”, “Stairs” – la prima canzone dei Joyce Manor che supera i 2 minuti di lunghezza arrivando addirittura a 4! – o “Eighteen”.

La band prosegue verso la strada più poppy già intrapresa con il disco precedente: “Last You Heard of Me” e le due struggenti e tormentate “Over Before It Began” e “This Song Is A Mess But So Am I” ne sono forse gli esempi più lampanti, ma si è anche spinta anche fuori dalla propria comfort zone con un pezzo acustico, “Do You Really Want to Not Get Better?” e con “Make Me Dumb”: un vero e proprio throwback che sembra uscito anni 90.

Potrei parlarvi ancora di questo disco ma non ce n’è bisogno, l’unica cosa da fare è ascoltarlo e ringraziare i Joyce Manor per aver fatto uscire la musica che mi accompagnerà da qui fino alla fine dell’anno. Bravissimi come sempre.

Voto: 20/5

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...