Twin Red + MuncieGirls + Sleep Routine @ Cassiopea, Berlino 10-10-16

di Nicola Manes

13718532_1067935299966961_7663399801265188160_n.jpgÈ da un paio di settimane che sono in Germania, anche se non sono nuovo a questa terra dato che ci ho già vissuto per circa un anno e mezzo. A ‘sto giro mi trovo a Potsdam e, data la vicinanza con Berlino, mi gaso abbastanza all’idea di prendere parte a una scena musicale così variegata come quella della capitale tedesca. A tal proposito, ieri sera mi sono intrufolato nella S-Bahn in direzione Warschauerstrasse, destinazione: Cassiopeia.

Il club è molto conosciuto nell’ambiente hardcore, punk e derivati e ospita spesso eventi interessanti. La location, dall’esterno, sembra ampia e ricorda vagamente il Leoncavallo, ma, a quanto pare, il concerto avrà luogo in una saletta più piccola.

Anyway, ad aprire le danze ci sono gli Sleep Routine che propongo un post hardcore dalle sonorità molto moderne. Il loro show fila abbastanza liscio, malgrado una lunga pausa dovuta a problemi tecnici e relativi cambi di strumentazione. L’esecuzione dei pezzi sembra impeccabile. A livello di sonorità, però, non mi convincono molto, a mio modestissimo parere, per via dell’uso esagerato di effetti che rende il tutto un po’ lame.

Il tempo di un birrino, due chiacchiere con alcuni amici che non vedevo da tanto e tocca alle MuncieGirls, che sono un trio punk rock inglese vicino, a livello di sonorità e tematiche a band quali Rvivr e Against Me!. Piccola premessa: avevo già assistito a un loro concerto in acustico nel giardino di un mio amico e, ora come allora, non sono rimasto assolutamente deluso, anzi…la band crea un’atmosfera intima ed amichevole, la scaletta risulta ben calibrata e poco ripetitiva e l’esecuzione energica e magistrale. Inoltre, il loro set viene trasmesso in una TV tedesca, pheegata. Il trio suona una buona mezz’ora, nonostante sia un lunedì sera la gente risponde abbastanza bene alla band e, per un attimo, i musoni lunghi di inizio settimana si lasciano andare un sorriso. Miglior band della serata.

Ripeto il rito precedente (birrino, cazzate e amici). A chiudere il concerto ci sono i Twin Red da Hannover, che fino a poco tempo fa si chiamavano Client; dopo tanti sforzi per mantenere tale nome, sono stati costretti a cambiarlo per una questione di omonimia con un’altra band. La band si è da sempre contraddistinta per un sound che richiama molto quel filone di band come Basement e Title Fight. La loro scaletta, però, si incentra sul loro ultimo lavoro “Please Interrupt” che si discosta leggermente dalle influenze emo-punk ed è più vicino ad un alternative rock anni 90. Nonostante le tre chitarre sul palco, le melodie e gli arrangiamenti sono incastonati alla perfezione creando un bel muro di suoni. L’esecuzione non si discosta dalle dinamiche del disco. La band apre con i due singoli “Replace My Head” e “All Over” per poi chiudere con “Like A Child”. L’unica pecca, opinione personalissima del sottoscritto rompipalle, è l’assenza di “Walls”, una ballad un po’ sporca, nonché mio pezzo preferito del disco. Tale assenza, però, non compromette la riuscita del live e della scaletta. A Berlino quella sera faceva meno freddo del solito.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...