“First Ditch Effort” by NOFX

Di Elisa Susini
nofx.jpgFirst Ditch Effort è il tredicesimo album in studio dei NOFX e rispecchia quelle che sono le tinte della biografia della band, The Hepatitis Bathtub and Other Stories, uscita lo scorso aprile.

Dopo essersi messi a nudo nel libro, per la prima volta Fat Mike e soci decidono di affrontare le 13 canzoni del disco mettendo da parte l’ironia che da sempre li caratterizza e il risultato è un lavoro completamente onesto.
Fra i pezzi più sentiti ci sono l’omaggio a Tony Sly in “I’m So Sorry, Tony”, “Happy Father’s Day” e il nichilismo di “California Drought”.
“Generation Z” prevede un featuring di Darla – figlia di Fat Mike – e Fiona – figlia di Tony Sly.
Non mancano comunque i classici, belli melodici e con i riffettoni come “Dead Beat Mom”, “Biopsy Girl” e “Don’t Like Me Anymore”, uno dei pezzi che preferisco.
Questo disco potrà suonare strano durante i primi ascolti: alcuni pezzi non sono quello che ci si può aspettare solitamente dalla band, ma i NOFX sono sempre i NOFX ed è difficile rimanere delusi.
Voto 4/5

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...