Moose Blood + Pup + Luca Brasi @ Legend Club, Milano 17-09-16

di Michela Rognoni

moose-blood-live-at-legend-club-milano-00490889-001.jpegSembrerà banale ma il rosa è il mio colore preferito e non vedevo l’ora che uscisse Blush per comprarlo in tutti i formati esistenti. In realtà poi è stato una mezza delusione che però non è bastata a fermarmi dal passare un sabato sera al Legend Club di Milano per spendere tutti i miei soldi e le mie lacrime. Anche perché c’erano i Pup e loro sono molto fighi.

14368631_10210493677559605_2833646716748483952_nSaltiamo la parte dove accarezziamo i cagnolini e Penny cattura Jynx e parliamo invece dei Luca Brasi, che non sono un tipo da solo che suona come verrebbe da pensare (a chi non ha visto il Padrino e a chi non capisce dal suono che Luca Brasi è un nome da mafioso). Loro sono la grande scoperta della serata perché oltre ad avere delle canzoni oggettivamente belle sono anche oggettivamente belli. A parte un tipo. Il set fila liscio; un po’ awkward ma bravi.

Inizia a piovere, ma tanto iniziano anche i Pup e il loro ultimo disco “The Dream Is Over” è 14370256_10210493676759585_8554904462100548939_nuna mina, forse entra anche nella top 10 del 2016. La gente davanti al palco è già abbastanza da nascondere completamente Stefan (la domanda del giorno è ovviamente “ma sarà più alto di Costello?”). La band suona e i feels si sprecano. Bravi voto 10.

Prima dei Moose Blood la playlist scelta regala grandi emozioni, tra i grandi classici dell’emo e l’inno della festa “Party Hard” del re Andrew WK ci carichiamo così tanto che i crowdsurfini partono già su “Girls Just Wanna Have Fun” – che come saprete non è una canzone dei Moose Blood, loro non erano nemmeno sul palco.

14364854_10210493677079593_5107965257363167816_nQuando finalmente salgono, e notiamo che la terribile frangetta di Eddy è un po’ ricresciuta grazie al cielo, partono con “Pastel” e poi passano a “Honey” e un po’ mi prendo male perché penso “che palle faranno tutte le canzoni di Blush e anche oggi muoio domani” e invece poi parte “Bukowski” e si muore oggi! Su “Glow” si balla la Macarena e poi quei mattacchioni ci danno il colpo di grazia e non devo nemmeno parlare per farvelo capire, mi limito a farvi un copia incolla della scaletta e mi dite voi se una cosa così è legale:

Boston
Pups
Cherry
I Hope You’re Missing Me
Sway
Gum
Chin Up
I Hope You’re Miserable
Shimmer
Swim Down.

A Sara si è aperto lo zaino e pensavamo le avessero rubato i feels. Amici, qualunque altra parola sarebbe superflua, si chiude con “Knuckles” e i crowdsurfini di Penny, non c’è nemmeno l’encore e si va a casa tutti un po’ più emo di prima.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...