Enter Shikari @ Circolo Magnolia, Segrate (MI) 29-07-15 (+ un hint di Rock Planet, Pinarella di Cervia 28-07-15)

di Denise Pedicillo VS Giorgio Molfese
enter-shikari
Alcune volte nella propria vita ci sono quelle band che non riesci mai a vedere live perché il destino ti è avverso.
Gli Enter Shikari sono una di quelle.
Scopro della data di Milano quasi per sbaglio, il giorno stesso del concerto, ed io che avevo già panicato perché il giorno prima non ero riuscita ad andare a quella che pensavo fosse l’unica data italiana al Rock Planet di Pinarella di Cervia, a cui invece ha partecipato il mio “collega” Giorgio, andata per altro praticamente sold out.
Finalmente però il 29 luglio mi sono sentita di nuovo una 16enne, più o meno come l’età media di quasi tutti i presenti al Circolo Magnolia.

foto di Roberto Magli
foto di Roberto Magli

Entrati nel covo delle zanzare notiamo che il locale è quasi deserto, ma probabilmente la gente inizierà ad arrivare più tardi (illusa, ti piacerebbe!). Vorrei dire che la colpa fosse del prezzo forse un po’ troppo elevato del biglietto, del periodo delle vacanze o dei gusti che cambiano con l’età, ma in realtà è che l’italiano medio si lamenta sempre che nessuno va ai concerti e quando ci sono i concerti comunque non ci va. Non sentiamoci attaccati quindi se Rory Clewlow (chitarra) si lascia scappare un “such a poor venue!” quando invece nella loro patria riempono palazzeti e lo fanno pure andando sold out. Nonostante questo, un briciolo di speranza mi rimane. Mi informano infatti che la sera prima, al Rock Planet, Rory abbia addirittura crowd-surfato a fine live per un paio di minuti. Bene così romagnoli!

L’inizio del concerto è fissato per le 21:30 ed è così che scopro con mia grande sorpresa che ad aprire la serata ci sono anche degli opener.
Linterno, band di Bologna, propone un set di 25 minuti offrendo un punk rock che ricorda vagamente i NoFx, molto buono ma che forse non c’entra molto con la musica degli headliner. Io nel frattempo stavo mangiando la pizza e posso appurare che la pizza del Magnolia è sempre molto buona, bravi tutti.

Neanche mezz’ora dopo e nell’aria si propaga un intro di circa 8 minuti che scandisce minuto per minuto il tempo che manca agli Enter Shikari sul palco. Scelta inusuale nonchè utilissima per la pausa pipì.

foto di Roberto Magli

Ma ecco che finalmente i quattro dell’ Hertfordshire salgono sul palco e iniziano subito il loro set con “The Appeal & the Mindsweep I”, tratta dal loro quarto album The Mindsweep, uscito lo scorso gennaio. Il concerto alterna hit più recenti come “Myopia”, “Torn Apart” e “Anaesthetist” con brani più datati quali “Motherstep/ship”, “Juggernauts” e “Sorry, You’re Not A Winner” dove la folla si entusiasma battendo le mani a ritmo (più o meno dai) della famosa canzone. Il concerto ha una carica adrenalinica devastante che culmina con i due brani conclusivi “Sssnakepit” e “Gandhi Mate, Gandhi.”
Apprendo che le stesse situazioni si sono verificate la sera prima a Pinarella, con qualche metallaro-rasta-gomiti alti che faceva da sfondo all’atmosfera di festa e qualche imprecisione della band riguardo le basi elettroniche (e soprattutto gli attacchi) in più. Due show comunque devastanti sotto il profilo energetico, sicuramente i fan sono stati coinvolti a dovere.

Ho dovuto aspettare circa dai tempi di MySpace per vedere questi inglesotti live, ma tutta questa attesa non è stata vana dato che vedere Rou Reynolds che suona la tromba e il piano ha ripagato tutto.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.