Of Machines: il cantante scappa con i soldi dei fan

Take-the-money-and-runLe leggende del Risecore di fine decennio scorso Of Machines avevano annunciato un’insperata quanto attesissima (?) reunion a inizio 2013, facendo intuire di essere pronti a lavorare su un nuovo EP. Ma qualcosa è andato storto. Molto storto.

Passa una manciata di giorni e la band annuncia trionfante di essere pronta a scrivere l’EP, chiedendo ai fan come spesso accade di contribuire a finanziarne la registrazione. Kickstarter? Indiegogo? Nossignori, donazione diretta su un non meglio specificato tumblr che in teoria appartiene alla band. Vi sembra strano? La cosa vi puzza? E non avete tutti i torti, anche se evidentemente non tutti la pensavano come voi, ad esempio questo simpatico burlone ha ritenuto saggio affidare i suoi 650 dollari a un oscuro link su tumblr:

Insomma, il tempo passa, dalle parti della band tutto tace se non per una sorta di demo di molto dubbia qualità pubblicata a fine 2013, e tra un silenzio e l’altro si arriva al 18 gennaio 2015 (sì, giusto un paio di anni dopo). La band annuncia su Facebook “with a heavy heart” che il cantante Dylan Anderson è sparito da mesi e quindi non può registrare le parti vocali dell’EP che per il resto è già stato scritto. Siccome non c’è modo di contattarlo, tanto vale lasciar perdere l’EP e chi s’è visto s’è visto, grazie mille a tutti quelli che hanno creduto in noi, siete i migliori fan che una band possa mai avere.

Ah, rimborsarvi le donazioni, dite? Eh, in pratica avete donato i soldi all’account PayPal di Dylan, quindi è lui l’unico ad avere accesso al ca$h, non è affar nostro. Però se vi interessa pubblichiamo le demo con la musica e se siete abbastanza bravi le parole e le parti vocali potete aggiungercele voi [sì, proprio così]. Addio.

Ora arriva la parte più bella della storia. Il cantante a quanto pare è tutt’altro che sparito, e ha quasi subito risposto sul suo profilo Facebook con un messaggio da annali della musica. Enjoy:

screen 1

screen 2

screen 3

Per chi non masticasse questo inglese maccheronico, i punti salienti dicono più o meno così:

“Sono infuriato ed estremamente irritato da tutto questo scetticismo e queste accuse. Non sono sparito [ah!]. Ho sempre mantenuto i contatti tramite qualche messaggio di tanto in tanto [mmm, ok]. Sono quello che ha scritto più di tutti per questo EP [bravo!]. Le nuove canzoni che abbiamo scritto fanno cagare rispetto al nostro primo album perché avete donato troppo poco [ah, sì?]. Comunque grazie a quei pochi che hanno donato, eh, ci mancherebbe. Adesso veniamo al punto che a quanto pare vi sta così tanto a cuore chissà perché, ovvero il rimborso delle vostre DONAZIONI [e sottolinea la parola “donazioni”]. Vi spiegherò come funziona raccontandovi una parabola [ma chi è?, Gesù Cristo?]: un buon Samaritano dona il proprio denaro per una causa in cui crede dal profondo del cuore. Mettiamo caso che voglia donare i propri soldi per la ricerca contro il cancro, lo fa perché crede che sia una causa giusta e perché spera che in futuro si trovi una cura, mica perché vuole avere una ricompensa entro breve. E in questo caso la situazione era analoga. Non avete fatto un’offerta su Kickstarter o Indiegogo, avete fatto una DONAZIONE. Purtroppo avete donato troppo poco, e di questo mi spiace, perché così non siamo riusciti a fare l’EP. Comunque chiedo scusa a nome mio e di tutta la band”.

Capito? In sostanza il nostro amichetto si è fatto donare un imprecisato ammontare di soldi sul suo PayPal dai fan. Poi assieme alla band ha pressappoco fatto finta di scrivere un EP di cui ci sono giunte per ora una demo completa e un paio di demo senza parti vocali, e poi ha simpaticamente chiuso baracca e burattini intascandosi il big money e cazziato i fan perché non gli hanno donato di più, paragonando la donazione a Dylan Anderson a una donazione per la ricerca contro il cancro. A ginius!

Ricordandovi che sul tumblr della band è ancora possibile donare soldi e che se volete siete sempre in tempo a proporvi come nuovo vocalist del gruppo completando le demo che trovate qua, resta solo da chiedersi: che cosa farà Dylan dei soldi che gli avete regalato?

a). Li ha già spesi per comprare la troka
b). Si regalerà un’isola sperduta nel Mar Glaciale Artico
c). Affitterà un UFO per andare a parlare con gli alieni e salvare Tom DeLonge
d). Metadone
e). Li userà per fondare un supergruppo con Cody Payne e Jonny Craig

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.