Twin Atlantic + The Xcerts + Atlantic Tides @ Live Forum, Assago (MI)

Di Samir Batista.
twin atlantic
L’idea di vedere i Twin Atlantic in Italia, chiedetela a chi li conosce da almeno un paio d’anni od anche a loro stessi, era diventata un’utopia. Dal giorno dell’annuncio, l’eccitazione si mischiava un po’ con quella paura che non ci arrivassero nemmeno questa volta. Dopo due cancellazioni di ultimo minuto ed altre che sono rimaste in incognito, era una preoccupazione lecita.

Due giorni prima, tanto per aiutarci, è arrivata la voce che fossero stati fermati alla frontiera tra Germania e Svizzera. Alla fine sono passati, ma è solo prova che essere un fan dei Twin Atlantic nella penisola non è uno sport per quelli leggeri di cuore. Dopo 4 anni dall’ultimo stop a Milano (Gennaio 2010, in apertura agli Enter Shikari), i Twin Atlantic entravano in Italia per la loro data al Live Forum di Assago.

10690248_674195406027637_5174746046628586292_nI primi sul palco del Forum – sempre più lontano dal pubblico tra l’altro, sarà solo una mia impressione ma i metri tra transenne e performer aumentano ogni volta – sono gli Atlantic Tides, che oltre ad una parola nel nome condividono anche uno stile musicale piuttosto simile a quello degli headliner scozzesi. La performance è volutamente cupa, i suoni distorti e la voce accattivante. Perde un po’ per il genere che vogliono fare il fatto che una chitarra provi a riempire quanto due, ma se la cavano.

10523133_674195756027602_7775523219163386820_nProssimi sono i The Xcerts, un’altra band proveniente dalla bellissima Scozia, a dimostrazione della fantastica scena rock che nasce nel paese del Regno Unito. Il loro sound, a confronto di quello dei Twin Atlantic, è molto più pop ed orecchiabile, ma proprio il fatto che anche così riescano a tirare un live show da vera underground rock band che mi sorprende. Aprono il set con “Live Like This”, e subito il biondissimo Murray alla voce e la chitarra ci lascia intravedere il suo sorriso a trentatré denti, non appena si accorge che anche qui giù qualcheduno le loro canzoni le conosce e le sa cantare a squarciagola. Il set si muove così, tra alcuni pezzi del nuovo album, come “Kids on Drugs”, ed io rimango a bocca aperta quando arriva a certe note quando canta. Impeccabile!

Verso le 23, dopo aver visto i roadies montare il palco ed accordare troppe chitarre per i Twin Atlantic, Sam Mctrusty, lead singer della band di Glasgow, con una corsa non molto sobria si butta sul palco, aspettando i compagni. “Hold On”, tratta dall’ultimo record ‘Great Divide’ apre il set e i pochi fan accorsi alla serata sono subito felici di cantarla assieme ad un vistosamente contento Sam. Purtroppo non è la sua serata, perché oltre che chiaramente felice è anche sicuramente in difficoltà a cantare, le note più alte faticano ad arrivare e deve tenere come può. Dopo aver ringraziato un po’ tutti per essere rimasti al loro fianco nonostante le numerose cancellazioni, la band va avanti a presentare i pezzi più conosciuti dal nuovo album, tra cui “Fall Into The Party” ed “I Am An Animal”. Il pubblico canta ma non è sveglissimo e movimentato, purtroppo. Barry alla lead guitar ci dimostra, con i suoi vestiti impeccabilmente stirati, che lui è uno che ci sa fare, e per quelli che se ne accorgono scappa un sorriso quando suona il pianoforte con il manico della chitarra. Non mancano le tracce più lente, dove Barry si siede a suonare il cello elettrico e Sam canta “Crash Land” ed “Oceans” assieme alla sua chitarra acustica, così come non può mancare anche l’unico pezzo dal primo album ‘Vivarium’, “What Is Light? Where Is Laughter?”. E con la fine che si avvicina, i sorrisi aumentano e così i ringraziamenti per essere tra i presenti. I singoloni “Brothers & Sisters” e “Heart and Soul” chiudono una bella serata, ma per noi ci vorrà un po’ a realizzare che è finalmente capitata.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.