“The importance of being Thomas Matthew DeLonge”

di Leonardo Passari

importanceCi sono persone che fanno cose che tutti gli altri non potrebbero neanche pensare, a meno che? A meno che non hai un nome che è una specie di VIP Pass per poter sparare tutte le cazzate su ogni argomento possibile e fare cose che oltrepassano il limite della moralità ma che guai a chi si azzarda a dire qualcosa.

In Italia l’ha ricevuto solo il nostro Cavalier Silvio Berlusconi e voi direte: “Scusami ma Berlusconi non è più Cavaliere, è decedut-ehm.. è decaduto” e sì, Berlusca è decaduto, ma dal momento che a quasi 80 anni monta ancora delle giovani cavalle io non saprei come altro chiamarlo se non Cavaliere con la C maiuscola.

Dopo la mia parentesi di politica spicciola mi sposterei sui blink-182 perché sono le due cose su cui sono più informato, e cosa possiamo dire dei blink-182 a proposito? Possiamo dire ad esempio che se Travis Barker può fare la festa degli otto anni e mezzo della figlia Alabama, allora io voglio cominciare a festeggiare Natale dal 26 dicembre di ogni anno, almeno Babbo Natale ha un anno di tempo per consegnare i regali a tutti. Poi voglio anche cambiare i capelli di colore e forma ogni giorno come Landon Barker e… e basta poi ho tutto.

Ma a parte Travis Barker, in California è stato trovato il primo caso di ego super-sviluppato passato allo stadio successivo di Supereroe, ed è stato trovato nella persona di Tom DeLonge, nota rockstar frontman della band (ma quale band, è uno stile di vita) Angels & Airwaves che ha il potere di spostare Halloween al 9 dicembre, che vuole cambiare il mondo a quarant’anni con un CD di dodici tracce quando invece ne ha rilasciate due che ad un’occhiata più superficiale assomigliano ai blink-182 influenzati a loro volta dagli Angels & Airwaves, i quali nascendo dalla stessa persona sono influenzati per forza dai blink-182.

Non dimentichiamoci però che il Supereroe soffre anche di allucinazioni visive, infatti il DeLonge si ostina a chiamare gli AVA una band, e spesso inventa i nomi degli altri componenti, tipo:

“Hey Tom, ma chi suona negli AVA?”

“Io, il mio unico amore Ilan Rubin, David quello del caffè e Snoop Dogg”

“Ah, c’è anche Snoop Dogg?”

“No, chi l’ha mai detto? Io ho detto che Matt Watcher purtroppo ha dovuto lasciarci”

“E quindi chi lo sostituirà?”

“Chi? Scusa qui prende poco bene, stavi parlando degli UFO?”

“No Tom, il nuovo album dei blink invece come procede?”

“Mah, pensavamo di fare un proto-punk, pretty hardcore molto simile ai Pink Floyd, ma credo che alla fine useremo le solite canzoni scartate dagli AVA.”

E poi niente, c’è Parker Cannon che può spingere le donne sul palco perché le donne lo hanno talmente ferito che non le può neanche vedere ai suoi concerti e quindi glielo dice in faccia, oppure gli da fastidio cantare “Daughters” di fronte a un pubblico di daughters con le ginocchia sbucciate (e non avrebbe tutti i torti a incazzarsi), mentre dall’altre parte c’è Mick Jagger che gli si suicida la fidanzata e lui, chiaramente, da uomo innamorato, sì innamorato della musica (e dei  $$$$oldi ) continua tranquillamente il tour, ah… il vero amore!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.