Le 10 Cose Che Faresti Meglio A Non Fare Per Promuovere Online La Tua Band

resized_creepy-willy-wonka-meme-generator-you-enjoy-annoying-people-with-this-i-bet-everyone-loves-you-6335dbÈ ormai risaputo che l’internet è uno strumento molto amichevole per le giovani band che vogliono procurarsi visibilità e cominciare a suonare in posti più allettanti del baretto all’angolo del Gigi, l’amico dello zio e con band un po’ più famose dei Jss4vr dell’oratorio. 
Ma allora perché le visualizzazioni non aumentano e nessuno vi ha ancora chiamato per aprire al festival organizzato dagli amici nella periferia di milano? Perché quel contest basato sul conteggio dei mi piace non riuscite proprio a vincerlo anche se siete esteticamente gradevoli e la vostra canzone spacca?
Ve lo diciamo noi: perché siete fastidiosi.

Ecco le 10 cose che dovreste evitare di fare se volete che degli estranei ascoltino le vostre canzoni. 

10) Attenti a come chiamate la vostra band.
Se il nome ricorda troppo quello di una band famosissima (ad esempio se vi chiamate Pink 156 tutti penseranno che siate la solita band banale che parla di figa e scoregge).
Se avete un nome volgare tipo The Piss, The Smelly Farts o cose del genere io non vi prenderò sul serio perché non siete simpatici. 
In poche parole, siccome anche se il proverbio lo sconsiglia, in molti giudicano il libro dalla copertina quindi state attenti. 

9) Se avete intenzione di cantare in inglese ma non siete bravi nelle lingue, può passare la pronuncia sgangherata, ma almeno fatevi correggere il testo da qualcuno che sa l’inglese. 
Non è bello leggere cose come “you take me around” come traduzione di “mi prendi in giro”. 

8) Non esagerate con gli inviti agli eventi
Se sabato sera suoni al bar del ponte per la festa del pesce fritto di un paesino in provincia di Bergamo, probabilmente i tuoi amici laziali non potranno essere presenti e i tuoi amici di Boston, Massachussets probabilmente non sanno cosa significhino le parole “ponte” o “pesce fritto” quindi, lo so che è molto comodo invitare tutti i propri amici in un solo click utilizzando i codici, però in questo caso, sarebbe meglio effettuare una selezione mirata degli amici che vivono vicino al posto e a cui potrebbe interessare sentire la vostra musica o mangiare il pesce fritto. Altrimenti l’effetto che fanno sugli altri i tuoi 312 inviti ad eventi giornalieri è quello di un immediata rimozione della tua persona dagli amici con conseguente odio per la tua stupida band

7) Non followare persone a caso su twitter
per poi rimuovere il follow non appena ti hanno fatto il favore di followarti back (che bello l’italiano).
È vero che la maggior parte della gente non se ne accorge ma chi se ne accorge pensa “che pezzo di merda” e di certo i tuoi pezzi non li ascolta. E poi comunque non è gentile come cosa.

6) C’è un momento giusto per tutto.
Non inviare alle webzine o alle pagine facebook e cose del genere messaggi pregando di pubblicare la demo di 37 secondi registrata con l’iPhone della band che tu e tuo cugino avete formato ieri. 
Davvero. non fatelo. 
Aspettate di avere un lyrics video, un EP ben registrato e cose così. 

5) Esistono gruppi facebook per tutto, anche per il genere suonato dalla tua band.
Questo non ti da il diritto di entrare una settimana al mese nel gruppo e postare ogni giorno lo stesso singolo della tua band pubblicato su soundcloud in data 20 novembre 2013. 
Non perché non spacchi eh, ma perché nessuno ti conosce e quindi la reazione al tuo post sarà sempre “ma chi è questo? cosa vuole?”.
L’effetto che fa è lo stesso di quando in strada ti senti dire “dammi una moneta per il biglietto dai”. 
Dovresti prima presentarti, dimostrarti attivo nel gruppo con qualche commento, iniziare presentando la tua band nei post che hanno come argomento “linkatemi il bandcamp della vostra band” o “avete qualche band da consigliarmi” per poi passare ai post con la tua canzone quando esce, quando c’è il video, quando fai una cover…

4) Aggiungere gente col profilo della band e scrivere in bacheca a tutti “grazie dell’add” con allegato il video dell’ultimo singolo e successivamente invitare le persone aggiunte a 137 eventi al giorno o a gruppi tematici sulla vostra band. Davvero, mi incuriosivi, ma ora mi inquieti. 

3) I messaggi in chat copia/incollati a 85450 persone:
“ciao, sono Davide, bassista degli Annoying Band, piacere. Abbiamo fatto uscire il nostro nuovo EP in streaming su YouTube, si intitola “Please Listen To My Band”, dagli un ascolto se ti va! ciao, bacio.”
Pensate poi a che figura di merda state facendo se la persona a cui lo scrivete è un vostro amico nella vita reale e voi gli avete appena scritto piacere. 
Questa cosa è valida su tutti i social network ovviamente.

2) Non comprate i likes per i vostri post nè usate programmini specifici per aumentarli. 
A parte che 86095809 mi piace e 2 commenti non è molto credibile ma poi pensate alla bella figura che fate quando uno legge i nomi dei vostri mi piace “Abdul Kamar, Zyoh Shan, Alah Rameh” e voi siete di Brescia.  

1) Non saper accettare le critiche. 
Finalmente avete convinto qualcuno ad ascoltarvi, ma la risposta non è quella che vi aspettavate. 
Lui dice che siete banali, che la canzone è bella ma il vostro nome non gli piace, che quel riff assomiglia troppo ad una canzone dei blink, che dovete migliorare la pronuncia, che la voce del cantante non si addice al genere ecc. e voi gli rispondete che è uno stronzo, che non capisce niente di musica, che la pronuncia vi ha detto la vostra insegnante di inglese delle elementari che è perfetta, che il cantante studia canto da 20 anni anche se ne ha 19, e tirate in ballo la licenza poetica. 
Probabilmente lui non solo non ascolterà più la vostra band, ma dirà anche ai suoi amici di non farlo. Magari le views del vostro video aumenteranno perché l’hate sharing è sempre divertente ma state sicuri che la vostra fanbase rimarrà quella di sempre. 
Quindi forse sarebbe meglio un “grazie” o per lo meno il silenzio.  

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.