Le Dieci Cose da Dire ad un Concerto

10410084_702510893127806_555357527_nSei una band emergente pronta ad avventurarsi nel fantabolante mondo della musica dal vivo ma non sai bene come comportarti sul palco perché fino ad ora le uniche persone che ti hanno visto suonare dal vivo sono Jacopo, il fratello minore del batterista che però voi chiamate Merch Guy, tua mamma, la sorella di tua mamma che non è proprio capace di farsi gli affari suoi e Sammy, il tuo bulldog inglese?

Menomale che c’è Jimmy il mandarino a darti delle dritte!
Ecco le dieci cose da dire/fare ad un tuo concerto per promuoverti al meglio ed assicurarti fama, soldi e donne/uomini:

1- Appena salite sul palco ricordatevi di gridare una frase d’effetto tipo “1-2-3-4”, “WLF” oppure la sempreverde “LAPISLAZULI”.

2- Altra cosa di fondamentale importanza è dire il vostro nome un sacco di volte così la gente se lo ricorda meglio, perciò alla fine del primo pezzo potete dire “ciao amici, noi siamo i asdfg (nome fittizio) come potete leggere sulla locandina” prima del 4 pezzo poi potete dire “questa canzone è stata scritta dagli asdfg cioè noi che infatti ci chiamiamo asdfg” e poi prima dell’ultimo pezzo potete presentarvi dicendo “alla chitarra: asdfg, al basso: asdfg, alla batteria: asdfg, al flauto di pan: chiara e alla voce, io, cioè: asdfg!”.

3- Ricordatevi di dire che avete il merch: sicuramente avrete fatto stampare delle bellissime e coloratissime magliette psichedeliche fatte con la tinta a nodi con un disegno accattivante tipo un dinosauro. Trucco per venderle meglio: “se comprate una maglietta a 5 euro in omaggio avrete dell’acqua che invece se la comprate al locale costa 3 quindi pagando solo 2 in più ci guadagnate una maglietta che poi se non vi piace potete regalarla per Natale al vostro cugino di secondo grado che vive a Campobasso”.

4- Ricordatevi di dichiarare sempre il vostro amore per i gattini.

5- “Se passate a salutare Jacopo al merch table vi darà il codice per scaricare gratis illegalmente il nostro primo EP e anche un disco acustico dei Metallica che nessuno sa che esiste”.

6- Se per caso dovete fermarvi un attimo per cambiare l’accordatura non state in silenzio! Intrattenete il vostro pubblico con una barzelletta tipo questa: un cavallo entra in un bar e il barista gli dice: “ma cos’è quel muso lungo???”.

7- PIZZA IS THE ESSENCE OF LIFE  (questa vale solo se suonate pop punk).

8- Ok sak it.

9- Ricordati sempre la dedica alla tua mamma (unica spettatrice dei vostri concerti precedenti). Ci sono tante cose dolci che si possono dire alla propria mamma ma Heilo ci consiglia “Grazie per lavarmi le mutande!”

10- Ultimo, ma non meno importante, devi cercare di fidelizzare la tua nuova fanbase, un po’ come fanno i politici con le promesse elettorali. “Grazie a tutti per essere venuti, la prossima volta suoniamo nel parchetto dell’oratorio di Castelletto di Cuggione, porteremo polenta taragna anche se è il 15 luglio, accorrete numerosi!”

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...