Speciale: 9 Days Of XmaSummer

Di Chelli e Cuzzo

15nncecQuando eravamo piccoli alle tipo cinque del pomeriggio, dopo essere tornati a casa con il pullmino dalla scuola elementare, ad un certo punto di dicembre, si andava tutti alla novena di Natale, dove c’erano sempre delle fantastiche attività traumatizzanti da effettuare (tipo la rinuncia al proprio giocattolo preferito – sei matto prete? Sai quanto ha dovuto lavorare il mio papà per potermi comprare il GameBoy? -).
Poi ogni tanto c’era la neve e ci si fermava al parchetto a lanciarsi le palle di neve e ci si divertiva un sacco e non si vedeva l’ora che fosse Natale.
Ora io la neve la odio, poi fa freddissimo e non mi viene nemmeno voglia di avere una vita al di fuori della mia calda coperta con le braccia, quindi, ditemi cosa c’è di così bello nell’uscire di casa per aspettare il Natale?
Niente.
Grazie al cielo per scopi puramente militari hanno inventato l’Internet, e poi qualcuno ha deciso di usarlo per avere una vita sociale anche restando all’interno della propria coperta, quindi possiamo addentrarci in questa Novena – che poi sono otto giorni perché quello di ieri l’abbiamo passato a domandarci quando iniziasse la Novena perché facciamo tutti schifo in matematica – .
Insomma, il succo del discorso è che aspetteremo insieme il Natale odiando l’inverno e rimpiangendo nostalgicamente l’estate attraverso delle superhit che sanno di mare, di caldo e puzzano anche un po’ di sudore.
Enjoy!

Col suo video costruito a metà tra il cortometraggio ignorante e il filmino delle vacanze in famiglia, “Summer Song” dei Forever The Sickest Kids si presenta come un perfetto inno anti-natalizio, che usa l’estate come metafora di tutte le cose belle e divertenti che possono accadere nella vita. Il tutto culmina nelle parole di un lievitato Jonathan Cook “I don’t want this to fade away as easy as it came”. E invece se la smettiamo di parlare metaforicamente e ci concentriamo sul mondo delle sfighe concrete, l’inverno arriverà tristemente venerdì e rimarrà tra noi per almeno 3 mesi, e dato che fa già freddo da almeno un mese la cosa non può che essere negativa.
Concentrandoci sul video del brano scelto possiamo notare cinque texani – cito la provenienza perché dai, il Texas è un posto dove fa molto caldo quindi è un dettaglio importante – che si divertono al mare, stanno in canottiera, sudano giocando a basket all’aperto, indossano occhiali da sole, si rilassano svaccati sotto ad un ombrellone con i loro pantaloncini corti e vanno sulle montagne russe. Poi, per gli amanti dei botti di Capodanno, questo video dimostra che si possono fare i fuochi artificiali anche d’estate, quindi non avete scuse.
Un sacco di invidia e nostalgia insomma.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.