“Sometimes it snows in April”- Sorry! We Are Silly + Pelussje + I Am Orkid live @ Circolone, Legnano (Mi), 17-11-12

Di Chiara Cislaghi

Disclaimer: la parte sui Sillies è più ampia perché ne sappiamo di più su quello che fanno, ci scusiamo coi Pelussje e I Am Orkid per la nostra ignoranza sul genere, ma vogliateci bene lo stesso dai.

L’avvicinarsi del 21 dicembre 2012 fa si che succedano cose come vedere i Sillies, in quattro, suonare al Circolone di Legnano insieme ai Pelussje e I Am Orkid. Ora, cosa abbia portato a tutto questo non ve lo spieghiamo perché effettivamente non sono affari vostri (o forse sì, ma va bè).

Sono le 22.30 circa (ma magari non è vero, per questo c’è il “circa”) quando i Sillies salgono sul palco, dal quale erano stati lontani per troppo, davvero troppo tempo (meno di sei mesi). Nonostante la formazione sia cambiata, la tinta di qualcuno sia da rifare e ci siano canzoni nuove, noi abbiamo la scaletta. Il tutto si apre con “Ian Oko” e si prosegue con “Sorry so silly (pt. 1)”, il tutto accompagnato da dei simpaticissimi giovani che fanno partire un pogo di quelli che non si vedevano dall’aprile 2012 alla O2 Islington Academy.

Il tutto si calma quando i quattro portano giù gli strumenti e ci regalano una versione acustica di “College”, che prevede un Pablo che suona lo xilofono e il pubblico seduto per terra in cerchio, in perfetto stile “ siamo in campeggio e mangiamo i marshmellows scaldati sul fuoco” – la Chelli avrebbe detto “oratorio”, ma io non frequento quei luoghi di perdizione – , una cosa un sacco bella insomma. Neanche il tempo di asciugarci le lacrime e alzarci da terra (eh, l’età avanza), che i Sillies tornano sul palco per la seconda parte di “Sorry so silly ”, si prosegue con “Eat your heart out”.

E si arriva così al momento tributo, il che vuol dire che James dei Pelussje sale sul palco – senza maschera – per cantare “Le petit”, ovvero una hit degli ormai defunti For My Fallen Angel, gruppo emo della scena di Garbagnate Milanese degli anni ormai passati (band che comprendeva, appunto, alcuni Sillies e un Pelussje). Il momento feat continua con la versione Silly di “Blue Demon (early ’98 version)”  dei Pelussje. Dopo questi bei momenti, i Sillies ritornano in quattro (ma questa cosa non vi disturba un po’? ) per chiudere con “Annoyance…”, preceduta dalla lettura di quella che sembra essere una poesia, ma che noi riconosciamo: è il testo di “Pabletion” tradotto in italiano (o è la canzone che è stata tradotta in inglese…non lo sapremo mai e convivremo tutti con questo dubbio atroce). Sono passati troppi mesi dall’ultima volta che li abbiamo visti, sono successe molte cose, ma li abbiamo ritrovati in quattro e più Silly del solito (che tradotto vuol dire che hanno spaccato).

Il tempo di smontare il palco e fa la sua comparsa sul palco I Am Orkid. Ora, noi purtroppo siamo un po’ ignoranti su questo genere di musica, quindi ci limiteremo a dire che anche lui sa come “fare salire la festa” (frase coniata la sera stessa da uno di noi per definire il tutto). E c’era uno col cappello da orsetto.

Ed è così, quando la notte è ancora giovane (che qualunquismo), che i Pelussje appaiono sul palco per regalarci un’altra buona mezzora (ma magari di più, non abbiamo cronometrato eh) di dubstep e quant’altro. Abbiamo l’occasione di riascoltare “Blue demon” nella versione originale, con l’apparizione a caso di Santa sul palco. Anche loro hanno saputo muovere il pubblico, e non poco.

Speriamo di poter assistere presto a un’altra serata del genere, CAPITO? (Sì, era chiaramente una minaccia).

Ma non è finita qua…guardate cosa potete aspettarvi nei prossimi giorni, perché non è che noi siamo andate lì perché la gente è bella eh, abbiamo anche lavorato…circa. Enjoy!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.