Interview with La Dispute @ Blogos, Casalecchio Di Reno (BO)

Di Elisa Susini.
Warning: English version is available by clicking HERE.

Dopo ventimila anni di attesa siamo riusciti a recuperare una delle interviste perdute. Elisa ha incontrato Jordan Dreyer, leader dei “La Dispute” in un tempo ormai lontano e questo è quello che si sono raccontati

Siete già stati qua in Italia un po’ di volte, quindi grazie per essere ritornati. Prima domanda, per rompere il ghiaccio: Se potessi recitare una parte in un film che già esiste che film sceglieresti?  

Jordan: Direi “Annie Hall” di Woody Allen solo per uscire con Diane Keaton  oppure Matrix per I laser.

 Come pensi che sia cambiata la vostra musica dal vostro primo disco, Vancouver, nel 2006?

Jordan: Abbiamo pubblicato Vancouver da giovanissimi, ora abbiamo fatto dei concerti, ci prendono più seriamente, abbiamo girato il mondo e fatto molte nuove esperienze che possiamo inserire nella nostra musica.

E’ passato un anno dall’uscita di Wildlife. Avevate un obiettivo da raggiungere con questo disco che alla fine potete dire di aver raggiunto?

Jordan: Certo. Avevamo in mente argomenti specifici ed idee per questo album. È stato fantastico vedere come è

stato accolto e apprezzato dalla gente. La risposta dal vivo è stata altrettanto fantastica. Non potremmo esserne più felici.

Mi piace molto il tuo modo di scrivere, Jordan. Come nasce di solito una vostra canzone?

Jordan: Cerco di concentrarmi e parlare di cose che sono successe, che siamo venuti a sapere che sono successe. In Wildlife abbiamo inserito moltissime storie, inizia tutto con un’idea e poi le parole vengono da sole.

Nelle “Conversations Interview” hai detto che volevi rendere giustizia alle persone e alle storie trattate in canzoni come King Park e I See Everything e mi chiedevo come hanno risposto queste persone al fatto che voi abbiate messo in musica le loro storie molto forti…. 

Jordan: Questa è veramente una buona domanda. Per la maggior parte delle canzoni in Wildlife le persone non sanno che ho scritto queste canzoni su di loro. Non ho chiesto se potessi parlare delle storie di queste persone perché è una cosa bruttissima avere qualcuno che da fuori parla di quello che ti è capitato continuando a ricordartelo.

C’è qualche poeta o scrittore da cui prendi ispirazione?

Jordan: Non penso di essermi mai messo all’opera con l’intento di scrivere qualcosa usando lo stile di qualcun altro ma sicuramente ci sono artisti che hanno influenzato il mio modo di scrivere, sia intenzionalmente che non intenzionalmente.

Cosa fai quando ti viene un “blocco dello scrittore”?

Jordan: Oh cavoli, lo lascio perdere. Allontano la mia mente e in qualche modo qualche strano neutrone nel mio cervello lo caccia via.

Cosa diresti se incontrassi un alieno e ti chiedesse che musica fa la tua band e di cosa parla la tua musica?

Jordan: Mi piace pensare che siamo una rock band, una band emozionante…e la nostra musica riguarda esperienze umane, cose che succedono nella vita.

C’è una foto di te con Dallas Green su internet. Come l’hai incontrato e cosa ne pensi della sua musica?

Jordan: Abbiamo fatto due tour con gli Alexisonfire, negli States e in Canada, lui è una delle migliori persone che abbia mai incontrato, ha molto talento e è stato un grande onore per noi andare in tour con lui due volte. Ci siamo divertiti molto durante quei tour. È stato fantastico!

Siete sempre in tour ragazzi. Qual è la cosa più imbarazzante o divertente che vi è successa in tour? 

Jordan: Non so se sia divertente, oh sì, sì lo è…inciampo molto spesso, salgo sulle cose e poi cado ed è imbarazzante perché tu cerchi di essere cool davanti alle altre persone ma non c’è un modo cool in cui cadere suppongo. Ma almeno i miei pantaloni non sono mai caduti…non ancora. 

 

 Se avessi una macchina del tempo in quale epoca ti piacerebbe fare un concerto e perché? 

Jordan: Mi sarebbe piaciuto fare un concerto a Seattle, durante il periodo grunge o indietro nel tempo solo per fare un concerto con i  Mudhoney e vedere band e concerti che non ho mai potuto vedere, come i The Stooges.

 

 Wildlife è uscito nel 2011, cosa vi riserva il futuro?what’s next for you guys? State lavorando su un nuovo Here Hear o su un nuovo album o uno split?

Jordan: Veramente non lo so… non abbiamo iniziato a scrivere nulla…e per quanto riguarda un nuovo Here Hear.. non lo so, direi di sì perché ci siamo divertiti tutti facendolo. 

Questa è l’ultima domanda e la facciamo a tutte le band: Cosa ne pensi delle uova?

Jordan: Non le mangio. Le ho mangiate per molto tempo, poi ho deciso di smettere di mangiare le uova. Non so se era la risposta che volevi sentire…cosa ne penso delle uova? Niente uova!

English Version

You’ve already have been here in Italy a few times, so thanks for coming back.  First question to break the ice: if you could have had the starring role in a movie that has already been made, which movie would you pick?Jordan: It would be Woody Allen’s “Annie Hall” just to hang out with Diane Keaton  or Matrix because of the lasers.

 

How do you think your music has changed since your first release, Vancouver, in 2006?

Jordan: We released Vancouver when we were really young, now we’ve been able to play shows, we’ve been taken more serious, we travelled around the world and experienced new things that we put into our music.

It’s been a year since Wildlife has been released. How do you guys still feel about it? Did you had a purpose with the album that you can now say it’s been achieved?

Jordan: Yeah, of course. We came up with specific themes and ideas for this album. It’s been amazing to see how people embraced this album and loved it. The live response was amazing as well. We can’t be happier.

Your writing is awesome, Jordan. How does a song normally come together for you?

Jordan: I try to focus and talk about things that happened, that we’ve heard that happened. With Wildlife we came up with a lot of stories, it all starts with an idea and the words just come by themselves.

After listening to the Conversations interview, you talk about doing people and stories justice in songs like King Park and I See Everything and I was just wondering how these people feel about La Dispute writing about it, especially in such an alternative genre

Jordan: That’s a very good question. For most of the songs in Wildlife people don’t know that I wrote these songs about them. I didn’t ask if I could write about these people’s stories because it’s such an awful thing to have someone from the outside talking about what affected them and always reminding them what happened.

Are there any poets or authors that inspire you?

Jordan: I don’t think I ever sat down with the aim to write using someone’s else style but of course there are artists that affected my writing, either intentionally or unintentionally.

What do you do when you get the writer’s block?

Jordan: Oh man, I just walk away from it. I just take my mind off and somehow some weird neutrons in my brain push the block away.

What if you run into an alien and he asks you how your band sounds like and what your music is about?  

Jordan: I like to think that we are a rock band, an emotional band… And our music is about human experiences, things that happen in life.

There’s a picture of you and Dallas Green on the internet. How did you meet him and what do you think about his music?

Jordan: We did two tours with Alexisonfire, in the States and in Canada, he’s one of the best guys I’ve ever met, he’s so talented and it’s been such an honor for us touring with him twice. We had a lot of fun on these tours. It was awesome! (He does Dallas’s impression)

You’ve always been touring guys. Could you tell us the most embarrassing or funny moments on tour?

 

Jordan: I don’t know if it’s funny, oh yes, it is… I trip a lot, I step on things and fall over  and it’s embarrassing because you try to be cool in front of other people but there’s no cool way to fall I guess. But at least my pants did never fall down… not yet. 

 

 

 If you had a time machine, in which era would you like to play a show and why?

 

Jordan: It’d be cool to play a show in Seattle, during the grunge period  or back in time just to play a show with Mudhoney and see bands and shows I never got to see, like The Stooges.

 

 Wildlife came out in 2011, what’s next for you guys? Are you working on a new Here Hear or a new album or a split?

Jordan: I don’t really know.. we haven’t started writing anything.. as for a new Here Hear.. I don’t know, I’d say yes cause we all had fun making it.

 

That’s the last question, it’s a question we ask everyone: what do you think about  eggs?

Jordan: I don’t eat them. I’ve been eating eggs for a long time, then I decided to stop eating eggs. I don’t know if that’s the answer you wanted… What do I think about eggs? No eggs!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.