Questa non è un’intervista a William Beckett

Di Michela Rognoni e Denise Pedicillo

Ieri sera – mentre a Chicago era pomeriggio evidentemente –  a William Beckett, ex-frontman della band The Academy Is… e futuro solista, sono bastati due tweet per organizzare un “Q&A party” sul suo Formspring.

Da brave fangirl ci siamo sentite in dovere di partecipare.
La nostra intenzione inizialmente era di porre domande serie riguardo alla sua musica, ai suoi futuri progetti ecc.
Purtroppo gestire un Q&A su Formspring è più difficile di quanto si possa pensare: William, probabilmente a causa delle troppe domande che arrivavano contemporaneamente nel suo inbox, non riusciva a rispondere a tutto così, cambiando radicalmente i nostri progetti abbiamo iniziato a porre più domande possibile.

Ovviamente William ha risposto solo a quelle più idiote.

Ecco a voi quello che è successo:

Chelli: Tu e Andrew McMahon siete molto amici, hai in programma di lavorare con lui in futuro?

William: Andrew è un grandissimo amico, perciò penso sia inevitabile lavorare nuovamente insieme.

C: Hai mai scritto una canzone che non ti piace per niente?

W: Sì
(magari tutto questo avrebbe avuto più senso se mi avessi detto anche quale!)

C: Tu e i The Academy Is… avevate qualcosa di già pronto prima che la band si sciogliesse?

W: No

De: Quali sono il tuo miglior ricordo e il tuo peggior ricordo del liceo?

W: Migliore: limonare in punizione. Peggiore: limonare in punizione.

D: Se sapessi di stare per morire, cosa faresti?

W: Quanto tempo mi resta da vivere?

D: Se potessi avere un superpotere quale sceglieresti?

W: Il potere di guarire le persone

D: Una cosa che faresti se ne fossi in grado?

W: Curare il cancro

C: Io e te siamo della stessa generazione perciò ti chiedo…ti piacciono i “The Ataris”?

W: Li ascoltavo in continuazione

C: Posso rubare le tue gambe?

W: Possiamo fare scambio/contrattare/sticazzi (trade)

Queste invece sono alcune delle risposte più divertenti a delle domande fatte da altri:

 

Anonimo: William diventa mio amico

W: ok misteriosa figura grigia senza un nome…possiamo essere super-amici!

Anonimo: Se mai dovessi vederti, potrei abbracciarti?

W: Sei grigio come appari nel tuo profilo? Se è così, CERTO.
Alla fine qualcuno ha chiesto:
Come mai Gabe non ti ha fatto gli auguri di buon compleanno su twitter?

W:  I veri amici non ti twittano il buon compleanno. I veri amici ti mandano un’ e-mail di buon compleanno. Farò del mio meglio per stare dietro a questa cosa. Mi ha fatto piacere chiacchierare con voi. Alla prossima…

William ha risposto anche ad alcune domande riguardo il suo nuovo lavoro da solista e ci sembra produttivo riportare le sue risposte:

Anonimo: Quando potremmo sentire i tuoi nuovi pezzi…più o meno?

W: Tra circa 3 mesi. Presto lo saprete con più precisione.

Anonimo: I tuoi nuovi pezzi saranno simili ai pezzi dei TAI o saranno qualcosa di diverso?

W: Tu cosa ne pensi?

Anonimo: Con quali artisti stai prgogettando di/ti piacerebbe andare in tour quest anno?

W: Lo scoprirai prima di quanto credi!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.