Keep fun & carry on – Some Nights by fun.

di Mavi Mazzolini

Prendete qualsiasi idea vi siate fatti sul nuovo cd dei fun. ed accantonatela, distruggetela, dimenticatela. Some Nights è l’attesissimo full lenght della “new” entry nella Fueled By Ramen, di un orientamento decisamente differente rispetto a tutte le altre bands.

Non aspettatevi di trovare un insieme ordinato e catalogabile di canzoni: Some Nights è più una raccolta, il cui filo conduttore è la spensieratezza, e in cui risaltano soprattutto le sublimi abilità canore di Nate Ruess.

Some Nights Intro è un piccolo capolavoro lirico, che in poco più di due minuti trasporta l’ascoltatore in un teatro dove sta iniziando uno spettacolo: un’opera, che i fun. traspongono musicalmente in maniera magistrale. Archi, baritoni, contralti e interpretazioni sceniche fanno da cornice alla sempre protagonista voce di Ruess, per culminare poi in uno scroscio di applausi. Questa è solo la prima traccia, che promette un cd variopinto ed estroverso.
Con dei cori a cappella, si scivola nell’atmosfera vezzosa e giocosa della traccia omonima al disco, ritmata dalle percussioni che non offuscano però la magnifica voce di Ruess; affiorano senza veli, qui come in tutto il cd, le influenze di artisti come Queen e Beach Boys. Sono sempre le percussioni, più lente e rilassate, ad introdurre la terza traccia: il singolo We Are Young, un inno alla giovinezza coronato da un’altra splendida voce, quella di Janelle Monaè, che va a creare un perfetto unisono.
La quarta traccia è invece la dolcissima Carry On, la ballata più emozionale del cd: “I’ve closed enough windows to know you can never look back, If you’re lost and alone or you’re sinking like a stone, carry on”.
I synth di It’s Get Better fanno prendere una piega completamente differente al cd: pezzo più veloce e brusco, che non sembrerebbe nemmeno dei fun. se non fosse per il ritmo incalzante. A mio avviso la peggiore, se così si può definire, del cd.
Ritorniamo alle atmosfere più tipiche della band con Why Am I The One, in cui si passa da toni più allegri e vivaci ad altri più calmi e rilassati, con un break magistrale.
Nelle ultime tracce del cd affiorano maggiormente le influenze r’n’b (in particolare di Kanye West) soprattutto in All Right, canzone che ci fa scivolare in un’atmosfera delicata e malinconica addolcita ulteriormente dalle voci di un gruppo di bambini. All Alone ha invece un orientamento più hip, in cui l’elettronica non è troppo pesante, ma anzi definisce un’atmosfera bizzarra e divertente, mentre One Foot ha una splendida parte finale in crescendo.
Stars è decisamente la più catchy del cd: peccato per la parte “auto-tuned” centrale, che rovina l’atmosfera fiabesca e magica facendo pensare più a T-Pain e a tutte quelle persone scarseggianti in talento vocale che poco hanno a che vedere coi fun.
The Best For Last, dicono. Ed in effetti la Bonus Track Out On The Town è, se non la migliore, una fra le meglio riuscite del cd. Lentamente, l’atmosfera di Some Nights si dissolve.

I  più cinici probabilmente troveranno questo cd troppo ottimista, ma il bello di Some Nights è esattamente l’opposto: la miscela omogenea di malinconia e felicità, spensieratezza e turbamento, è da leggersi come una dichiarazione d’amore alla vita nel suo insieme, sia nelle sue parti migliori, sia in quelle più scure. L’atmosfera teatrale non appesantisce, ma esalta quest’atteggiamento. Chapeau.

Non siete ancora convinti? Ascoltare per credere: http://soundcloud.com/fueled_by_ramen/sets/fun-some-nights

1 commento su “Keep fun & carry on – Some Nights by fun.”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.